Inter > Inter News > Inter, Moratti: “Bravi Strama e la squadra. Su Cassano e Icardi…”

Inter, Moratti: “Bravi Strama e la squadra. Su Cassano e Icardi…”

Massimo Moratti - Getty Images

CATANIA-INTER 2-3, PARLA MASSIMO MORATTI / MILANO – Massimo Moratti ha commentato in modo entusiasta il successo in rimonta della sua Inter (2-3) sul difficile campo di Catania: “La squadra ha giocato con qualità e personalità – ha dichiarato ai cronisti-. Bravo a Stramaccioni che ha messo a posto la situazione nell’intervallo come con il Milan. Soddisfatto per la vittoria, devo ammettere che anche nel primo tempo, al di là dei due episodi dei gol, l’Inter ha sempre tenuto il pallone e fatto la partita: ma per il terzo posto vedremo, speriamo. Stankovic, Cambiasso e Palacio. ‘Vecchia’ guardia sempre punto di forza, fatta eccezione per il ‘Trenza’ (arrivato in estate), autore ieri di una doppietta e dell’assist per Alvarez: “Hanno una forte personalità, li conosciamo già tutti: è quello che ho sempre detto, è difficile ritrovare giocatori che siano perfettamente uguali a loro, quindi quando hanno la giornata di forma o sono in forma come in questo momento. E’ chiaro che da indimenticabili diventano anche insostituibili. Cassano? Io non c’ero, però vedo che tutti tendono a normalizzare l’accaduto: sono cose che possono capitare quando ci sono di mezzo degli artisti; bisogna capirlo”. Qualcuno ha, però, fatto la ‘spia’: “A tal proposito, vedo che sono molto scandalizzati tutti, ma è peggio che la cosa succeda: non tanto che poi esca o non esca, perché poi quello con 40 persone presenti in tutti gli spogliatoi è chiaro che possa anche accadere. Multa? Non lo so, lascio che la dirigenza faccia le sue proposte”. Breve parentesi sul mercato, anzi, sul futuro del ‘doriano’ Icardi, dato nelle ultime settimane come papabile attaccante per il futuro: “Per ora è un giocatore della Sampdoria”, ha concluso il patron interista.

 

R.A.