Inter > Inter News > Europa League, Tottenham-Inter: Bale, Stramaccioni e la scaramanzia…

Europa League, Tottenham-Inter: Bale, Stramaccioni e la scaramanzia…

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

EUROPA LEAGUE TOTTENHAM-INTER BALE STRAMACCIONI SCARAMAZIA / MILANO – Tottenham, Londra, il White Hart Lane, Gareth Bale, Stramaccioni, Catania-Inter. La gara tra gli Hotspur ed i nerazzurri viaggia tra ricordi, strane coincidenze di un passato recente e scaramanzie.

BALE DA SOGNO A…INCUBO – Arrivato nell’agosto del 2010 Rafa Benitez aveva fatto il suo nome alla società nerazzurra. Ritenuto come uno dei migliori terzini sinistri in circolazione, dal tecnico iberico, l’Inter non aveva ancora fatto i conti con quel giovane gallese di nome Bale. Ma il destino beffardo lo mette contro i nerazzurri nel girone di Champion League: è il 20 ottobre, l’Inter in mezz’ora travolge il Tottenham portandosi sul 4-0. Ancora la formazione di Benitez non ha fatto i conti con quel Bale che sconvolge San Siro. Corsa, velocità, ottima tecnica ed un sinistro che sembra essere brasiliano. Il gallese piazza la tripletta e la gara termina 4-3 con brividi nel finale. A tre anni di distanza Bale non è più alla portata delle casse nerazzurre. Una quotazione da paura. A far ancora più paura sono, però, le reti messe a segno in questa stagione dal giocatore di Villas Boas: 15reti, due in più del centravanti del City Dzeko. L’Inter dovrà fare attenzione a quello che una volta era un sogno e che oggi rappresenta un incubo.

STRAMACCIONI E QUEL 7-1 CON LA PRIMAVERA – Cominciava così l’avventura nella NextGen Series per Andrea Stramaccioni: 7-1 contro il Tottenham, a Londra, e tutti a casa. Il tecnico nerazzurro, proprio all’esordio della competizione giovanile, costruì da quella sconfitta la formazione che al termine di una lunga cavalcata alzò la Coppa al cielo, con la soddisfazione del presidente Moratti. E chissà che la gara contro la formazione di Villas Boas non sia di buon auspicio per la vittoria finale?

LONDRA DOPO CATANIA: MI RITORNI IN MENTE – Da Catania a Londra. Era successo proprio nell’anno del ‘Triplete’ con l’Inter di Mourinho. I nerazzurri uscirono sconfitti dal ‘Massimino’ per 3-1, proprio alla soglia dell’importante gara contro il Chelsea a Londra. Tutti sappiamo come andò a finire quella gara: Eto’o che trafigge la rete dei blues e svolta stagionale. Adesso che l’Inter è uscita vittoriosa dal ‘Massimino’ non resta che fare gli scongiuri, sperando che a trionfare sia la storia legata allo scontro di Stramaccioni con il Tottenham che portò, poi, il tecnico romano alla vittoria finale.

Luigi Perruccio