Inter > Inter News > Inter, Jonathan denuncia: “Con me non c’è pazienza, ma io non sono Maicon”

Inter, Jonathan denuncia: “Con me non c’è pazienza, ma io non sono Maicon”

Jonathan (Getty Images)

INTER-TOTTENHAM 4-1 JONATHAN STRAMACCIONI MAICON / MILANO – Tra le note positive della sfortunata serata di Europa League c’è la buona prestazione di Jonathan, tornato a giocare titolare dopo un lungo periodo di panchina. “E’ stata la migliore partita dell’Inter da quando sono qui: io non giocavo da due mesi, ora spero di avere un po’ di continuità. Qual è stato il problema? Dopo l’esperienza a Parma mi è mancata tanta fortuna all’Inter. Avevo giocato bene contro l’Udinese ed il Pescara, poi è arrivato quel gol del Bologna in Coppa Italia… Tutti possono sbagliare, ma con alcuni non c’è pazienza – dice il terzino brasiliano a ‘Sky Sport’ riferendosi a se stesso – Su di me ci sono sempre tante pressioni perché ero stato presentato come il nuovo Maicon, ma non è così: io sono Jonathan. Ripeto, mi serve continuità, ma non è una critica al mister: faccio sempre quello che mi si dice e continuo ad allenarmi bene”.

Infine a Jonathan viene chiesto cosa è successo negli spogliatoi al termine del match col Tottenham: “Il mister è venuto a salutare tutti, e c’era anche il presidente che era molto contento. Noi non eravamo felici per le brutte prestazioni con Bologna e Tottenham all’andata: purtroppo non siamo passati, ma abbiamo giocato benissimo e se giochiamo sempre così possiamo anche arrivare al secondo posto”.

M.R.