Inter > Inter News > Inter, Stramaccioni batte il ‘fallimentare’ Lippi

Inter, Stramaccioni batte il ‘fallimentare’ Lippi

Marcello Lippi ai tempi dell'Inter (Getty Images)

INTER, ANDREA STRAMACCIO SUPERA MARCELLO LIPPI / MILANO – Durò anche troppo. Moratti, il volubile per eccellenza, si pentì di averlo scelto già il giorno prima della sua presentazione alla stampa da neo tecnico dell’Inter. D’altronde, cosa ci si poteva aspettare da uno che aveva vinto, con qualche sospetto, alla guida della Juventus, a quei tempi, più senz’altro di oggi, acerrima nemica della ‘Beneamata’. Marcello Lippi e i suoi disastri: si potrebbe scrivere un libro sulle sue stramberie combinate nel periodo vissuto sulla panca interista. Breve, per fortuna (secondo molti). Reggio Calabria interruppe l’inferno da girone dantesco, il Lippi – vincente, di nuovo, a Torino e in Nazionale (conquista del mondiale nel 2006, un fallimento in quello del 2010) – allenò l’Inter in 50 partite. Da pochissimo, quindi, è stato superato da Andrea Stramaccioni: presente 53 volte, stasera sarebbe la 54esima, sulle roventi, e ora assai traballanti poltroncine del ‘biscione’. 28 vittorie (52,8 %), 10 pareggi (18,8 %), 15 sconfitte (28,8 %): questo il bilancio del giovane romano(fonte: ‘Corriere dello Sport’). Il 37enne tecnico ha battuto ‘Marcellone’ di Viareggio, ma aspira, anzi spera di superare il per nulla compianto Heriberto Herrera (noto come HH2), allenatore della ‘Beneamata’  – dal 1969 fino a inizio stagione ’70-71 – in 56 gare ufficiali.

 

R.A.