Inter > Inter News > Inter, ricchi ma poveri: la crisi della famiglia Moratti

Inter, ricchi ma poveri: la crisi della famiglia Moratti

Gianmarco e Massimo Moratti (Getty Images)

INTER CRISI ECONOMICA FAMIGLIA MORATTI / MILANO – Ha colpito proprio tutti, questa maledetta crisi economica. Non ha risparmiato nessuno, tantomeno la famiglia Moratti. Lo sanno bene l’Inter e i suoi tifosi, passati negli ultimi tre anni, è il caso di dirlo, dalle stelle alle stalle. Il problema è che le stelle diminuiscono col passare dei mesi, mentre di stalle ne stanno fiorendo a bizzeffe tra Milano e provincia. Pieno di debiti non è solo il club nerazzurro, ma anche la ‘Saras‘, come noto, ai cui posti di comando vi sono Gianmarco e Massimo Moratti.

I ricchi fratelli nell’ultimo anno si sono ridotti sensibilmente lo stipendio (del 39 per cento), come un giocatore al tramonto o in scadenza di contratto: 1.536.000 euro a testa, questo l’ultimo incasso fatto registrare – come riporta il ‘Fatto Quotidiano’ – dai due brother ‘bauscia’. Cifra importante, non c’è che dire, ma comunque inferiore a quelle degli anni passati.

L’ultimo bilancio della ‘Saras’ ha registrato un rosso di 90,1 milioni di euro, pressoché simile a quello del club di Corso Vittorio Emanuele: 77 milioni, sempre nel 2012. Insomma, ricchi ma poveri. O il contrario. Un altro anno senza gli introiti della Champions League non farà altro che peggiorare la già deplorevole situazione, oltre che ulteriormente allontanare presunti e possibili investitori stranieri.

 

Raffaele Amato