Inter > Inter News > Esclusive > Inter-Atalanta, ESCLUSIVO Paparesta: “Il sistema non funziona. Gervasoni e Maggiani avevano già…”

Inter-Atalanta, ESCLUSIVO Paparesta: “Il sistema non funziona. Gervasoni e Maggiani avevano già…”

Gervasoni in Inter-Atalanta - Getty Images

INTER-ATALANTA ESCLUSIVO PAPARESTA / MILANO – La qualificazione alla prossima Champions League è destinata a restare un sogno per l’Inter dopo la sconfitta casalinga contro l’Atalanta. Il match di ‘San Siro’, però, è stato condizionato ancora una volta dagli errori arbitrali a sfavore dei nerazzurri che hanno scatenata le ire di Stramaccioni e Moratti. Intervenuto in esclusiva ai microfoni di Interlive.it, l’ex direttore di gara Gianluca Paparesta ha commentato il rigore regalato ai bergamaschi: “Le cose sono due: o il giudice di porta Massa ha commesso un errore segnalando un tocco di mano di Samuel che non c’è stato; oppure, cosa molto peggio, Gervasoni ha scelto autonomamente prendendo un abbaglio e l’arbitro di porta non l’ha aiutato dicendogli che non c’era. Ma credo che sia stato condizionato dalla decisione presa da altri e che abbia avuto dei dubbi a fischiare il rigore perché ha visto che l’Atalanta stava andando a battere il corner… Peraltro nessuno ha sottolineato che Gervasoni ed il guardalinee Maggiani insieme non sono affatto fortunati: già in Catania-Juventus avevano deciso di annullare un gol senza motivo. Purtroppo è il sistema che non funziona: i sei arbitri invece hanno creato problemi anziché vantaggi. Io non credo che il giudice di porta vada tolto, ma il progetto aveva bisogno di una preparazione adeguata. E invece si è voluto far vedere che alla Uefa e alla Fifa che l’Italia era subito pronta: così si sta demolendo un’istituzione che invece poteva dare buoni frutti. In questo modo è diventato un sistema di prevaricazione che ha snaturato la figura dell’arbitro centrale”.