Inter > Inter News > Cagliari-Inter 2-0, Stramaccioni: “Come si fa a dare quel rigore? Arbitro a 5 metri!”

Cagliari-Inter 2-0, Stramaccioni: “Come si fa a dare quel rigore? Arbitro a 5 metri!”

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

CAGLIARI-INTER 2-0, PARLA STRAMACCIONI / TRIESTE – L’Inter perde ancora. E anche stavolta c’è lo zampino dell’arbitro che regala un rigore agli avversari. Ai microfoni di ‘Sky Sport’ il tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni commenta così la sconfitta contro il Cagliari. “Purtroppo l’Inter ha fatto un ottimo primo tempo vista l’emergenza: siamo venuti a fare la partita e abbiamo avuto tre occasioni importanti con Cambiasso, Rocchi e Alvarez. La chiave della partita è stato l’infortunio di Gargano, che faceva da collante tra difesa e attacco: Kuzmanovic è un ottimo giocatore ma ha caratteristiche diverse. Poi Nagatomo si è fatto male dopo tre minuti ed in vista di mercoledì avremo 14 indisponibili. Peccato perché ancora una volta un rigore totalmente inesistente ha condizionato la partita. Conosco i miei giocatori e so che dopo una stagione con tanti di questi episodi abbiamo avuto sempre la mentalità giusta. Rocchi andava in porta ed è stato toccato: era punizione ed espulsione… E invece siamo qui a commentare un altro rigore inventato, ma non credo che ci sia qualcosa che va oltre l’errore. Sentire Pinilla che dire che si è tuffato… Silvestre ha tolto il piede e l’arbitro era a 5 metri e non era impallato da nessuno: come si fa a dare un rigore così?! Infortuni? E’ una stagione maledetta. Rigore su Ibarbo? Dessero quello e non quello inesistente: io non sto piangendo. Comunque non mi sembra che Kuzmanovic lo tocchi, anche se dalla dinamica sembra fallo. Moratti parla di malafede? Lui ha più esperienza di me, ma io devo pensare a fare l’allenatore e credo nello sport”.

M.R.