Inter > Inter News > Inter-Lazio 1-3, Stramaccioni: “Alvarez mi ha spiegato il rigore. Sugli striscioni dei tifosi…”

Inter-Lazio 1-3, Stramaccioni: “Alvarez mi ha spiegato il rigore. Sugli striscioni dei tifosi…”

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

INTER-LAZIO 1-3, PARLA STRAMACCIONI / MILANO – E’ un Andrea Stramaccioni sconsolato quello che si presenta ai microfoni di ‘Sky Sport’ dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio. “Commentare una partita così non è facile, abbiamo perso una gara in cui, come ha ammesso il mio amico Petkovic, meritavamo di fare risultato – ha detto il tecnico dell’Inter – E’ il come si è perso che fa rabbia, questa gara è l’emblema della stagione: dal rigore di Alvarez, ai pali, al gol di Handanovic a quello di 50 metri di Onazi… Abbiamo fatto un passo avanti sul piano del gioco, ce l’abbiamo messa tutta fino alla fine e infatti il pubblico ci ha applaudito. Siamo stati costretti con Benassi e Pasa in difesa nonostante non siano difensori. Futuro? La società sta già lavorando, ma ci sono tante cose positive da cui ripartire, poi io e i giocatori dobbiamo pensare solo al campo e a dare tutto per questa maglia come sempre. Rigore di Alvarez? E’ successo anche a grandi campioni di scivolare sul dischetto: mi ha detto che aveva visto tuffarsi Marchetti e l’aveva spiazzata, ma i tacchetti non gli hanno fatto aderenza. Errore di Handanovic? E’ uno dei migliori portiere d’Europa: ha fatto un errore ma gli ha detto anche male che il rimpallo ha mandato la palla in rete. Striscioni dei tifosi? A loro non ho nulla da dire, la loro protesta civile è legittima, ma ci hanno incitato per 90 minuti, siamo ottavi eppure ci applaudono: gli va fatto un monumento. Vogliamo ripagarli il prossimo anno, abbiamo una grande rabbia dentro. Il presidente mette anima, cuore e passione nell’Inter: è il primo a gioire e soffrire con noi”.

M.R.