Inter > Inter News > Mercato Inter, tanti nomi per la ricostruzione: ecco il sogno di Moratti

Mercato Inter, tanti nomi per la ricostruzione: ecco il sogno di Moratti

Lazar Markovic (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER MONTOYA PERUZZI INLER MARKOVIC MORATTI / MILANO – A meno uno dal termine del campionato, a meno uno per capire il futuro di Stramaccioni, a meno uno per dare il via al tanto acclamato restyling societario. A dividere l’Inter da tutto questo c’è l’ultima gara di campionato contro l’Udinese di Totò Di Natale e Guidolin, la partita che metterà la parola fine a questa stagione maledettamente sofferta. Una sofferenza nata il novembre della vittoria allo Juventus Stadium e che mai più si è sopita, sofferenza che ha portato i tifosi nerazzurri a riempire San Siro di domande, recepite perfettamente dal patron Massimo Moratti. L’Inter si rifarà il look al termine della stagione, e con ogni probabilità il restyling, come riassume ‘Il Corriere dello Sport’,  toccherà tutti i settori della formazione, nell’attesa di capire se le voci relative a Mazzarri siano fondate o meno.

DIFESA – Il pacchetto arretrato ha già registrato i primi due colpi di mercato: Campagnaro e Andreolli. I due centrali però potrebbero non essere gli unici due colpi li in mezzo. L’Inter deve fare i conti con i continui acciacchi, oltre alla non più verde età, di Chivu e Samuel, con quest’ultimo che starebbe pensando al ritiro, il che indurrebbe la società a cercare sul mercato un altro centrale. Piacciono i giovanissimi Dragovic del Basilea e Bartra del Barcellona, anche se il nome delle ultime ore sarebbe quello di Marcos Rojo, 21enne argentino dello Sporting Lisbona. Da registrare il possibile approdo in prima squadra dell’austriaco Spendlhofer. Capitolo esterno destro: l’infortunio di capitan Zanetti ha inevitabilmente accelerato la ricerca di un giocatore in grado di ricoprire la fascia destra. In cima alla lista ci sarebbero Montoya e Gino Peruzzi, con Basta subito dietro. Per il primo il Barcellona non avrebbe alcuna intenzione di privarsene, anche se proprio nelle ultime settimane il giocatore avrebbe rifiutato il rinnovo del contratto, che scade nel giugno del 2014. In realtà Peruzzi viene considerato più pronto di Montoya, ma a spaventare l’Inter ci avrebbe pensato il Velez, che avrebbe valutato il giovane esterno tra gli 8 ed i 10 mln di euro.

CENTROCAMPO – Qui il reparto parte dall’unica nota positiva stagionale in casa Inter: Kovacic. Non è un mistero che la dirigenza stia cercando un uomo da affiancare al giovane campioncino croato ed a Guarin. Guarin dato come possibile pedina di scambio per arrivare al regista del Napoli Inler. Difficile che la società nerazzurra si privi di un giocatore che in nerazzurro, tra alti e bassi, è considerato un pezzo fondamentale da Stramaccioni. Così se Fabregas e Modric sembrano essere più un miraggio che una pura realtà, resta in auge il nome di Radja Nainggolan, che tanto piace al Napoli. Stessa situazione per Paulinho del Corinthians che ancora in corso Vittorio Emanuele non hanno dimenticato. Con Luiz Gustavo valutato 15 mln di euro,inoltre,   sembra essere più abbordabile il nome di Fernando del Porto.

ATTACCO –  Il sogno di Moratti resta quello di Lazar Markovic, anche se l’arrivo della stella del Partizan sembra essere legata alle volontà di Josè Mourinho, il quale vorrebbe portare a Stamford Bridge l’argentino Di Maria, il che potrebbe risultare come una rinuncia al giovane serbo, facendo un regalo a Moratti. Così con Markovic sogno proibito, resta sul taccuino di Branca il nome di Gomez, anche se Pulvirenti fa i capricci, giocando a rialzo con l’Atletico Madrid. Così con Gomez che costa troppo e Sanchez che si allontana sempre più, si fanno sempre più vivi i nomi di Ibarbo e Lennon…aspettando l’ormai certezza Icardi.

Luigi Perruccio