Inter > Inter News > Inter, dopo Stramaccioni ecco un altro capro espiatorio

Inter, dopo Stramaccioni ecco un altro capro espiatorio

Stefano Rapetti (Inter.it)

INTER MORATTI STRAMACCIONI RAPETTI / MILANO – Massimo Moratti taglia il tagliabile. Il patron nerazzurro, in piena euforia post-fallimento stagionale, avrebbe in queste ultime ore dato l’addio al preparatore atletico dell’Inter, ovvero Stefano Rapetti (fonte: ‘La Gazzetta dello Sport’), forte fino a ieri di un contratto in scadenza nel 2015.

Quest’ultimo, così si spiega il licenziamento, colpevole assieme a Stramaccioni – non immune da colpe – della disastrosa annata, durante la quale la rosa nerazzurra è stata falcidiata da numerosi e pesanti infortuni, molti dei quali di tipo muscolare. Preparazione atletica sbagliata, quindi, o per meglio dire (in verità) stilata in base ai giocatori a disposizione, perlopiù anziani e fisicamente logori. Tant’è, le responsabilità sono del tecnico e del preparatore: e di nessun’altro.

Dottore, direttore area tecnica e sportiva, assolti per non aver commesso il fatto: seppur in presenza di prove grandi quanto i grattacieli di New York. La rivoluzione dei ‘pesci piccoli’ è appena cominciata, magari il prossimo a salutare sarà Ivan Cordoba, il quale potrebbe essere spodestato dal suo ruolo di team manager da Giuseppe Santoro, altro fedelissimo del neo tecnico Walter Mazzarri, al quale sarebbe stato proposto un contratto biennale. In pre-allarme, a questo punto, anche i magazzinieri nerazzurri. Il rischio esiste anche per loro, eccome.

 

R.A.