Inter > Inter News > Inter, prendere o lasciare: Thohir lancia un ultimatum

Inter, prendere o lasciare: Thohir lancia un ultimatum

Erick Thohir

INTER THOHIR ULTIMATUM MORATTI / MILANO – Erick Thohir non gioca più a fari spenti. Retwitta e comunica sul famoso social network già da tifoso-proprietario dell’Inter, approfittando anche dello stuolo di scontenti tifosi interisti, stufi di Massimo Moratti e della sua ‘claque‘. L’indonesiano ha offerto quel che doveva offrire per una società indebitata e non quotata in borsa: 300 milioni di euro per tutto il ‘pacchetto’, 260 milioni per l’80 per cento del club, al petroliere potrebbe lasciare la presidenza onoraria per farlo contento.

Massimo Moratti tentenna, vacilla – come scrivono i quotidiani stamane -, ma non molla l’osso: il patron vorrebbe cedere, al più, un 30 per cento delle quote che, ribadiamo, non valgono un bel nulla non essendo l’Inter quotata in Borsa. Inoltre, il patriarca interista vorrebbe che Thohir si accollasse anche il pagamento degli ingenti debiti verso le banche del club, circa 150 milioni di euro. Il pollo è servito.

Il riccone fa orecchie da mercante, è, diciamolo, un po’ stufo. Prendere o lasciare, questo è il problema: Thohir vuole l’Inter, o almeno così pare, entro una settimana, al massimo entro la fine del mese di giugno. C’è di più: il tycoon vorrebbe fin da subito inserire nell’organigramma societario suoi uomini di fiducia in grado di mettere ordine e rilanciare la squadra. In Corso Vittorio Emanuele e alla Pinetina sono in molti a tremare e, chissà, a consigliare a Moratti di ‘tenere‘ la sua Inter. La ‘claque’ ha bisogno di lui, evidentemente.