Inter > Inter News > Inter, il cambio di tendenza che non attenua la passione

Inter, il cambio di tendenza che non attenua la passione

Mauro Icardi

INTER CAMBIO DI TENDENZA NON ATTENUA LA PASSIONE / MILANO – Si sognava sotto l’ombrellone, con in mano il quotidiano preferito. Le dita sporche del petrolio rigettato dalla carta stampata, il riconoscibilissimo profumo delle pagine sfogliate. Ronaldo, Vieri, Crespo, Ibrahimovic, Eto’o, Sneijder, Milito – e chi più ne ha più ne metta -, facevano da sfondo ai sogni dei tifosi nerazzurri che, chissà, giocavano magari a schierare la miglior formazione. Tempi che furono e che difficilmente torneranno. Si, perché anche se dovesse entrare in società Thohir, la linea da seguire rimarrà immutata.

Moratti smette di fare il nababbo. Si accontenta di giovani di prospettiva, affiancando un grande allenatore di temperamento come Mazzarri. Il cambio è percepibile passando dalle bancarelle: Icardi, Belfodil, Nainggolan (perché bisogna sempre farsi trovare pronti), hanno sostituito Eto’o, Ibra, Sneijder ecc, ma ciò non ha attenuato la passione dei tifosi. Tifosi che sono stati accanto alla squadra anche nelle ultime stagioni buie, che hanno risposto presente alle sottoscrizioni degli abbonamenti, facendo registrare (rispetto la scorsa stagione) un incremento del 10%. Perché in fondo i campioni vanno e magari non tornano, ma la passione continuerà ad andare avanti, che sia Icardi o Milito a guidare l’Inter.

 

Luigi Perruccio