Inter > Inter News > Zamorano: “All’Inter anni indimenticabili. Moratti resta. Zanetti fenomeno”

Zamorano: “All’Inter anni indimenticabili. Moratti resta. Zanetti fenomeno”

Ivan Zamorano

INTER ZAMORANO MORATTI ZANETTI/ ROMA – Stagione 1996, dopo appena una stagione, tra le critiche dei tifosi, l’Inter cede il terzino brasiliano Roberto Carlos al Real Madrid in cambio dell’attaccante Ivan Zamorano. Hodgson non vuole Carlos perché ritenuto inadatto alla fase difensiva. Il risultato sarà: il Real Madrid si trova il terzino più forte di sempre, l’Inter un nuovo idolo. Zamorano entra subito nei cuori dei tifosi nerazzurri: lotta come pochi, c’è sempre nei momenti difficili, onora la maglia nerazzurra fino al 2001, con tutto San Siro che gli regala la ‘Standing Ovation’. Proprio l’attaccante cileno, intervistato dal ‘Corriere dello Sport’, torna a parlare della sua Inter, di Massimo Moratti e dell’eterno Zanetti: “Gli anni all’Inter sono stati per me indimenticabili. Ci si innamora del club, non c’è nulla da fare. Ho letto che Moratti potrebbe cedere la società. Come la penso io? Non lo farà mai. Non vedo un’Inter senza MorattiZanetti? E’ un fenomeno. Per lui l’addio al calcio può aspettare perché fisicamente è forte e poi rimane un grande capitano. L’Inter ha ancora bisogno di lui”.

Luigi Perruccio