Inter > Inter News > Inter, Cambiasso: “Il passato non conta. Se Moratti cede…”

Inter, Cambiasso: “Il passato non conta. Se Moratti cede…”

Esteban Cambiasso (Inter.it)

INTER CAMBIASSO / PINZOLO – Esteban Cambiasso è un osso duro. Leader dell’Inter che sta nascendo sotto la guida del sergente Mazzarri, capitano indiscusso aspettando il ritorno di Javier Zanetti… “che a tutti noi manca davvero tanto – ha dichiarato il ‘Cuchu’ a ‘La Domenica Sportiva’ -. Per fortuna tra poco lo ritroveremo negli Stati Uniti. Sicuramente ci manca perchè lui è il faro in ogni ritiro che iniziamo, ma lo teniamo presente e credo che lo tenga presente anche tutta la gente qui a Pinzolo”.

Il centrocampista argentino, a precisa domanda circa le possibilità dell’Inter nella futura lotta scudetto, ha così risposto: “Quello che posso dire è che nella storia del calcio si sono viste molte squadre partire dalla pole position del mercato e gli interisti lo sanno bene perchè per anni hanno vissuto pre-stagioni in cui erano i campioni in assoluto e questo scudetto non arrivava mai. Quindi non mi fido tanto delle pole position estive. Dove arriveremo si vedrà L’ambizione di una società come l’Inter e dei giocatori che indossano una o mille volte questa maglia è quella di voler vincere con questa maglia – come riporta ‘Inter.it’ -. Tutti devono capire che si scende in campo per vincere. Non si può partire con un obiettivo che non sia il più alto quando sei in una società come questa. Comunque, al via del campionato partiremo tutti da zero punti“.

Cambiasso, infine, sulla probabile cessione dell’Inter al magnate indonesiano Thohir: “Innanzi tutto bisogna vedere se questo accadrà. Prima di parlare delle cose tante volte bisogna aspettare i fatti. Sono convinto che se lui dovesse prendere una decisione di vendere o meno, lo farà pensando prima al bene dell’Inter e poi al suo bene personale. Questo è per i tifosi interisti e per noi che lo siamo diventati, una garanzia”, conclude l’argentino.