Inter > Inter News > Perché Osvaldo è l’attaccante giusto per l’Inter

Perché Osvaldo è l’attaccante giusto per l’Inter

Pablo Osvaldo (Getty Images)

INTER OSVALDO / MILANO – Ha una personalità spiccata, si sente il numero uno. Testa calda, ma i suoi sigilli sono quasi sempre stati decisivi. Nato a Buones Aires il 27 gennaio 1986, look alla Jonny Depp, alias Jack Sparrow: Pablo Daniel Osvaldo. L’italoargentino, in aria di divorzio con la Roma, sarebbe l’attaccante giusto per la nuova Inter di Mazzarri, che ha bisogno di un rinforzo esperto ed efficace in grado di raccogliere la pesante eredità di Milito e da affiancare ai giovani Icardi e Belfodil, oggi né carne né pesce, domani chissà. Perfetto, perché i gol di un bomber non si pesano… si contano. Sedici ne ha realizzati lo scapestrato nella stagione passata, di questi ben dodici hanno avuto un peso determinante nelle vittorie giallorosse in campionato:

1° giornata: Roma-Catania 2-2; rete del momentaneo 1-1

2° giornata: Inter-Roma 1-3; rete dell’1-2 giallorosso, assist per l’1-3 di Marquinho

8° giornata: Genoa-Roma 2-4; rete del momentaneo 2-2 in rimonta

11° giornata: Roma-Palermo 4-1: gol della ‘sicurezza’ (2-0)

13° giornata: Roma-Torino 2-0: sigillo dell’1-0, quello che ha aperto le danze

16° giornata: Roma-Fiorentina 4-2: ultima firma sulla ‘quaterna’ giallorossa

22° giornata: Bologna-Roma 3-3: gol del momentaneo 1-2

32° giornata: Torino-Roma 1-2: zampata del parziale 0-1

34° giornata: Roma-Siena 4-0: tripletta, apre e chiude il match

35° giornata: Fiorentina-Roma 0-1: gol decisivo per i tre punti

Nazionale
Qual.Mondiali, Bulgaria-Italia 2-2 (07.09.12): doppietta nel pareggio sofferto degli azzurri di Prandelli
Qual.Mondiali, Armenia-Italia 1-3 (12.10.12): rete ‘garanzia’ per la vittoria finale

 

Raffaele Amato