Inter > Inter News > Inter-Genoa, prima di campionato tra addii ed esordi

Inter-Genoa, prima di campionato tra addii ed esordi

Dejan Stankovic (Getty Images)

INTER-GENOA PRIMA DI CAMPIONATO ADDII ESORDI/ MILANO – ‘Incancellabili dalla mia pelle…“. Queste le parole pronunciate da Dejan Stankovic, relativi ai colori nerazzurri, all’annuncio del suo ritiro. Il Drago non scenderà più in campo con la maglia dell’Inter, anche se la porterà sempre ne lcuore. Un saluto che avverrà prima della prima sfida di campionato contro il Genoa.Un tributo che San Siro gli conserverà per quanto dato alla formazione meneghina, dopo quarantadue reti e 326 presenze.  Uno che con l’Inter ha vinto tutto, ma è arrivato, a gennaio del 2004, quando quel ‘tutto’ sembrava, anzi era una sfida difficilissima, a tratti proibitiva. Il ciclo di Dejan in nerazzurro ha fatto parte di una storia leggendaria, che lui ha interpretato ‘da combattente di classe e di cuore’ (parole del Presidente Massimo Moratti).

Così per un addio annunciato, la sfida tra Inter e Genoa sarà anche  la gara degli esordi. Lo sarà per Wallace e Rolando,lo sarà anche per l’ultimo arrivato Taider, ancora mai scesi al ‘Meazza’ con la maglia dell’Inter. Emozione che toccherà anche Walter Mazzarri, perché nonostante la prima sia stata contro il Cittadella,nel match contro i liguri si respirerà tutt’altra aria. I tifosi attendono di poter gioire al termine della gara,giusto per bilanciare le lacrime dell’addio di Stankovic…Genoa permettendo.

L.P