Inter > Inter News > Mercato Inter, Eto’o in nerazzurro: Vigorelli chiude col Chelsea

Mercato Inter, Eto’o in nerazzurro: Vigorelli chiude col Chelsea

Eto'o a Milano ('La Gazzetta dello Sport')

CALCIOMERCATO INTER ETO’O / MILANO – Quanto può significare, in termini di mercato, una pedalata a Milano con una bici colorata di nero e azzurro (vedi foto in alto)? Niente. Nella capitale della moda Samuel Eto’o ha famiglia, e forse qualche altro interesse a noi comuni mortali sconosciuto. Son giorni che bazzica nella città di Milan, ma soprattutto dell’Inter.

Cerca squadra Eto’o, o meglio un nuovo club pronto a soddisfare ogni sua richiesta, anzittutto economica: lascerà presto l’Anzhi, che a quanto pare gli verserà sul conto in banca anche una ricca buonuscita: il suo attuale contratto scade nel 2014, per uno stipendio di 10,5 milioni netti.

Moratti non è disposto a fare aste, né follie: ma, una bella e sostanziosa proposta l’ha inviata al suo ex attaccante, uno dei simboli del Triplete: 4,5 milioni fino al 2015, oltre non si può. Sconosciuto il pensiero di Thohir, prossimo proprietario dell’Inter e, fatti due conti, colui il quale dovrebbe poi versare all’ex Barcellona un bel gruzzoletto alla fine di ogni mese.

Mentre si parla e si straparla, l’agente del vecchio ‘Re Leone’, il noto Claudio Vigorelli, alle 17.00 di oggi si incontrerà con la dirigenza del Chelsea per provare a mettere nero su bianco. Le parti, come detto da ‘Sky Sport’, sono molto vicine.

La sensazione è che il matrimonio anglo-africano andrà in porto, presumibilmente perché i londinesi inseriranno nel contratto, da 6-7 milioni netti, un anno in più rispetto alla proposta iniziale, pareggiando di fatto – solo per quanto concerne la durata – quella del ‘Biscione’.

Walter Mazzarri, svegliato da un pizzicotto presidenziale mentre ancora stava sognando un super attacco composto da Eto’o, Palacio e Milito – quest’ultimo in recupero dopo il crack al ginocchio del febbraio scorso -, proverà comunque a richiedere un ulteriore rinforzo in attacco: meno forte e affascinante (sportivamente parlando) dell’africano pedalante in nerazzurro, e meno costoso. Ma ugualmente utile. Un nome a caso: Marco Borriello.