Inter > Inter News > Retroscena mercato: in quattro occasioni Kakà fu vicino all’Inter

Retroscena mercato: in quattro occasioni Kakà fu vicino all’Inter

Ricardo Kakà (Getty Images)

CALCIOMERCATO RETROSCENA KAKA’ / MILANO – Ieri sera, come suo solito, Massimo Moratti ha “usato” i giornalisti per lanciare una provocazione. Qual è il giocatore che avrebbe voluto prendere in questa sessione di mercato?, gli han domandato col sorriso sulla bocca i numerosi cronisti al suo seguito. Derisoria la risposta del numero uno nerazzurro: “Be’, direi Ricardo Kakà…”.

Secondo ‘sportmediaset’, però, quella del petroliere non sarebbe stata una semplice battuta di fine mercato. Questo perché, il trequartista brasiliano pare sia stato molto vicino al vestire la maglia dell’Inter in ben quattro occasioni:

8 settembre 2010: Kakà ha già fallito la prima stagione al Real Madrid. Con l’avvento di Mourinho, poi, la sua ‘posizione’ non fa altro che precipitare. Il tecnico portoghese, che al tempo aveva da poco lasciato Milano dopo la conquista del ‘Triplete’, caldeggia il suo acquisto all’amico Massimo, che poco dopo tenta un piccolo approccio, finito in malora, con Florentino Pérez.

12 ottobre 2010: Kakà è sotto assedio e ai margini delle ‘merengues’, ma intervistato dichiara: “Dopo una sola stagione a Madrid, non penso a un imminente ritorno in Italia. Al Milan o all’Inter. Ne sento parlare, ma devo trovare il mio spazio qui a Madrid”.

22 agosto 2011: Moratti, nel pieno dell’estasi mercatara, (stra)parla del possibile arrivo di un top player. L’identikit fatto dagli esperti porta di nuovo a Kakà. Però Pérez delira sul prezzo: 40 milioni. Troppi, nulla da fare.

26 luglio 2012: Entra in scena José Mourinho. Lo Special One propone uno scambio a Moratti: Maicon – che poi venne ceduto al Manchester City – per Kakà. Il do ut des non va in porto, anche perché il patron nerazzurro è in piena discesa economica.