Inter > Inter News > L’Inter di Mazzarri come la Juve di Conte? Cinque indizi per il sì

L’Inter di Mazzarri come la Juve di Conte? Cinque indizi per il sì

La formazione dell'Inter (Getty Images)

INTER JUVENTUS / MILANO – Sei punti nelle prime due gare, cinque gol fatti e zero subiti. La partenza in campionato dell’Inter targata Mazzarri è stata perfetta, per molti sorprendente. Tanto che ora, così come un po’ in estate, sono immediatamente partiti paragoni e similitudini con la prima Juventus di Antonio Conte, quella che nella stagione 2011-2012 seppe scippare lo scudetto al Milan di Zlatan Ibrahimovic.

‘Tuttosport’, ma sarebbe stato facile per chiunque, stamane ha elencato le cinque ‘analogie’ tra questa Inter, compreso il suo allenatore, e la squadra bianconera del tecnico pugliese:

1) Come la Juventus nella stagione 2011-2012, l’Inter è reduce da uno dei peggiori campionati della storia recente (non posto), può così affrontare la nuova stagione senza la ‘zavorra’ delle Coppe;

2) Anche Mazzarri, come a suo tempo Conte, dopo aver ottenuto risultati importanti (ma non grandi vittorie) in altre piazze, è arrivato ad allenare una grande squadra che aveva immediata voglia di riscatto;

3) L’Inter, come la Juve con Pirlo, ha deciso di affidare il riscatto del reparto più debole – ovvero, la difesa: 57 gol incassati nel campionato scorso – a un giocatore acquistato a parametro zero: Hugo Campagnaro;

4) Nell’organico nerazzurro, come fu allora in quello bianconero (vedi Bonucci, Marchisio e Pepe), ci sono ottimi giocatori che però necessitano di un rilancio. Su tutti: Guarin, Ranocchia, Alvarez e Jonathan;

5) Del Piero come Milito: il ‘Principe’ è in scadenza di contratto, ma ha già fatto intendere che questa sarà molto probabilmente l’ultima stagione all’Inter; come l’ex numero 10 della Juventus, l’argentino vuole lasciare i colori nerazzurri con un ultimo e significativo trofeo.