Inter > Inter News > Inter, Mazzarri e i confronti del passato con la Juventus

Inter, Mazzarri e i confronti del passato con la Juventus

Walter Mazzarri (Getty Images)

INTER-JUVENTUS MAZZARRI CONTE / MILANO – Sabato alle 18:00 il ‘Meazza’ si colorerà a festa. Di scena, non una partita qualunque, ma Inter-Juventus. Gianni Brera, a suo tempo, etichettò questa sfida con l’espressione derby d’Italia. Non, come erroneamente può pensare qualcuno, perché allora le due squadre erano l’uniche a non essere mai retrocesse in serie B – nel 1967 anche Bologna e Milan non avevano mai assaggiato i campi di cadetteria -, bensì perché tra entrambe vi era (e vi é) una rivalità sportiva fra tifoserie e non solo senza eguali, almeno per quanto concerne l’Italia.

Quello di sabato è un duello atteso anche da Walter Mazzarri, che non batte la Juventus in campionato da meno di tre anni. L’unico successo ottenuto contro i bianconeri in massima serie risale, infatti, alla stagione 2010-2011: 9 gennaio 2011, risultato 3-0 al ‘San Paolo’ di Napoli. Nelle ultime due stagioni ha sì sconfitto la ‘Vecchia Signora’ di Antonio Conte, però solo in finale di Coppa Italia: 2-0 allo stadio ‘Olimpico’ di Roma. Ha poi perso qualche mese dopo la Supercoppa Italiana: 4-2 ai supplementari in favore di Pirlo e compagni, con annesse polemiche napoletane per il discutibile arbitraggio di Mazzoleni.

In definitiva, il tecnico di San Vincenzo ha battuto in carriera – e in serie A – quattro volte la formazione zebrata (tre volte in casa e una in trasferta); quattro le sconfitte (non considerate la gare perse in Coppa Italia nel ’09-10 e quella ai supplementari in Supercoppa) e sette i pareggi. Negativi i precedenti ‘contro’ Conte: un solo successo (non in campionato, 2-0 in stadio ‘neutro’), tre perdite (3-0, 2-0, 4-2 d.t.s., quest’ultima in Supercoppa) e due pareggi (3-3, 1-1).

 

Raffaele Amato