Inter > Inter News > Cessione Inter, vince Moratti: debiti azzerati e ‘clausola tifosi’

Cessione Inter, vince Moratti: debiti azzerati e ‘clausola tifosi’

Massimo Moratti (Getty Images)

CESSIONE INTER MORATTI THOHIR / MILANO – Massimo Moratti ci è riuscito. Dalla cessione delle quote di maggioranza dell’Inter, il petroliere meneghino ha ottenuto grandi vantaggi per sè e soprattutto per il club nerazzurro. Dei 250 milioni di euro versati da Erick Thohir ed i suoi soci indonesiani per l’acquisto del 70% della società, 200 serviranno ad azzerare in due esercizi i debiti dell’Inter, mentre i restanti 50 finiranno nelle tasche di Moratti, il quale potrà contare inoltre sul restante 30% delle quote valutate 100 milioni. Con i futuri aumenti di capitale, poi, il numero uno nerazzurro potrà decidere di diluire la sua partecipazione ed uscire gradualmente dall’Inter.

Non un addio tramautico, quindi, anche perché Thohir aveva chiesto espressamente a Moratti di restare, sia per aiutarlo ad entrare e capire il mondo Inter, sia per contribuire agli investimenti. Il ruolo più probabile è quello di presidente onorario, anche se il petroliere preferirebbe farsi da parte e lasciare al figlio Angelomario il ruolo di vicepresidente. Il Consiglio di Amministrazione sarà a maggioranza indonesiano (4 contro 3 italiani), ma la vittoria più importante Moratti l’ha ottenuta inserendo nell’accordo la cosidetta ‘clausola tifosi‘. Qualora il magnate indonesiano non dovesse mantenere l’Inter in alto secondo gli standard richiesti da Moratti o se le garanzie bancarie dovessero venire meno costringendo Thohir a cedere il passo a stretto giro di posta, l’attuale numero uno nerazzurro avrebbe un diritto di priorità per riacquistare il club a cifre e condizioni già fissate.

M.R.