Inter > Inter News > Inter, Mazzarri e i giovani: “Kovacic universale, Icardi e Taider…”

Inter, Mazzarri e i giovani: “Kovacic universale, Icardi e Taider…”

Mauro Icardi (Getty Images)

Mauro Icardi (Getty Images)

INTER MAZZARRI GIOVANI / MILANO – Walter Mazzarri ha risposto con fermezza ai suoi contestatori, che su un preciso ‘fronte’ son da sempre numerosi: “Chi Mazzari, quello che non fa giocare i giovani?”… “E’ un paradosso – ha dichiarato ieri il tecnico nerazzurro -. Proprio io che nasco come allenatore nei settori giovanili. Io godo a lanciare i giovani. Ma per vincere un campionato con i ‘giovani’, ci vorrebbero diciotto Maldini“. Oppure, qualche Kovacic in più: “Mateo è giovanissimo – ha spiegato sempre ai microfoni di ‘Tuttosport’ -. E’ partito bene, ma poi ha avuto dei problemi fisici che ne hanno rallentato l’inserimento in squadra. Ha stoffa e delle qualità universali, però bisognerà lavorarci per capire bene quale ruolo potrà ricoprire in futuro. Trequartista alla Hamsik? E’ una possibilità, ma io ho già in mente la ‘posizione’ a lui più congeniale”.

Tanti giovani nella rosa nerazzurra, roba da non dormirci la notte: “Il discorso fatto prima vale anche per Taider, Juan Jesus e Icardi. Tutti dovranno far vedere di meritarsi l’Inter, di partita in partita. Icardi ha acquisito massa muscolare e subito diversi acciacchi, che purtroppo non gli hanno permesso di allenarsi al meglio. Ricordiamoci che all’Inter c’è una responsabilità diversa, la maglia pesa di più rispetto ad altri posti”. Molti giocatori nerazzurri, invece, da Bardi a Longo, passando per Duncan e Mbaye, sono stati ceduti in prestito: “Sono tutti ragazzi interessanti. Qualcuno di loro, se avrà la testa per migliorare e crescere dopo le esperienze in altre squadre, diventerà una patrimonio importante per questa società”, conclude Mazzarri.

 

R.A.