Inter > Inter News > IndoInter: il mese del ‘closing’ e lo sbarco di Erick Thohir

IndoInter: il mese del ‘closing’ e lo sbarco di Erick Thohir

Moratti-Thohir

Moratti-Thohir

INTER THOHIR / MILANO –  “F.C. Internazionale Milano S.p.A. (‘Inter’) e il suo azionista di maggioranza Internazionale Holding S.r.l., interamente controllato da Massimo Moratti, hanno firmato oggi un accordo vincolante in base al quale International Sports Capital (‘ISC’), società indirettamente posseduta da Erick Thohir, Rosan Roeslani e Handy Soetedjo, tre importanti uomini d’affari indonesiani, diventerà l’azionista di controllo dell’Inter con una partecipazione del 70% attraverso un aumento di capitale riservato”.

Ci avevano lasciato così. Tutto fatto, con il ‘signing’ e il comunicato congiunto a sancire l’happy end a una trattativa lunghissima, che più di una volta ha rischiato di saltare. Manca, per il definitivo battito di mani e tappeto rosso, il cosiddetto ‘closing’ – per il quale dovranno essere presentate dalla società veicolo del tycoon, la International Sports Capital, fidejussioni e garanzie bancarie a tutela e copertura dell’investimento di oltre 250 milioni -, che secondo ‘Sky Sport’ dovrebbe arrivare entro metà novembre, costringendo la società a indire una assemblea dei soci straordinaria, ovviamente sempre per lo stesso mese.

Thohir, invece, potrebbe sbarcare a Milano i primi giorni del mese venturo, magari chissà, in tempo per godersi Inter-Livorno, in programma domenica 9 ottobre al ‘Meazza’, che rappresenterebbe il suo esordio da azionista di maggioranza del club nerazzurro alla ‘scala del calcio’.

 

R.A.