Inter > Inter News > Inter, la Santa Inquisizione su Icardi: “Ma sono innamorato”

Inter, la Santa Inquisizione su Icardi: “Ma sono innamorato”

Mauro Icardi (Getty Images)

Mauro Icardi (Getty Images)

INTER ICARDI / MILANO – Tutti contro Icardi, il gioco è partito da un bel po’ di settimane. Tutti contro il giovane bomber nerazzurro, solo perché innamorato della bella Wanda, (ex) moglie dell’attaccante del Catania Maxi Lopez. E che sarà mai, direbbe il saggio, tra i giocatori (e non) c’è chi fa, e ha fatto, anche di peggio. Icardi, piuttosto, deve recuperare in fretta dal post-intervento all’ernia, cosicché da tornare a disposizione di Mazzarri già per la gara di Napoli, match che potremmo definire, osando un pochettino, crocevia della stagione. Tutto o niente. Tradotto: terzo posto o un’altra annata dell’Inter andrà a farsi benedire, con annessi e connessi. Tornando a Maurito, che intanto potrebbe twittare di meno (lo diciamo per il suo bene e per la sua reputazione), alla rivista argentina ‘Caras’ ha spiegato la spy-love story punto per punto: “Ho chiesto a Maxi Lopez se erano separati e gli ho confessato che ero innamorato di lei. Semplice e facile. Uno non sceglie di chi innamorarsi, non si può condannare qualcuno per quello che prova – spiega Icardi – Per me è impossibile non arrabbiarmi e ridere allo stesso tempo quando dicono che ho litigato con i miei compagni all’Inter – continua, come riporta ‘Gazzetta.it’ – Mai, anzi, che sia chiaro: sono molto grato a loro per l’affetto con cui mi hanno accolto e per la stima, e poi ho raccontato a tutti del mio amore per Wanda e nessuno mi ha messo in croce per il fatto di essermi innamorato. Ho ricevuto l’appoggio di tutti, perché sono onesto, leale e sono un lavoratore“. Mazzarri, quasi come un patriarca di fine ‘700, giorni fa gli ha consigliato di prendere esempio dai connazionali presenti nella rosa interista – che, per carità, saranno bravi padri di famiglia e mariti esemplari. Però, detto tra noi, nessuno può dire di conoscere nei dettagli la vita privata delle persone, tantomeno quelle dei giocatori… -. Ho parlato anche con Javier (Zanetti, ndr). Lui è un gentiluomo e ci ha sempre sostenuti, sia me che Wanda. Ci consiglia, è il capitano, una guida, qualcuno da cui spero di imparare molto. Non ho mai avuto problemi con lui”, conclude Icardi, che di ‘pistolotti’ su come affrontare la vita ne avrà visti, letti e ascoltati parecchi nelle ultime settimane.

Raffaele Amato