Inter > Inter News > Mercato, tre argentini per l’Inter: ma Thohir cambia strategia?

Mercato, tre argentini per l’Inter: ma Thohir cambia strategia?

Erik Lamela (Getty Images)

Erik Lamela (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER THOHIR / MILANO – Sei giorni alla riapertura del mercato. Quello detto ‘di riparazione’. L’Inter avrebbe da ‘riparare’ tutti e tre i settori della rosa, in particolare centrocampo e attacco. Su quest’ultimo, appaiono più sul pezzo i dirigenti nerazzurri, che con la cessione di Guarin al Chelsea – l’affare si è un po’ complicato, ma alla fine si farà – proveranno a regalare a Mazzarri la seconda punta chiesta a gran voce nelle ultime riunioni. Il prescelto del tecnico è Lavezzi, che a Natale ha aperto a un suo ritorno in Italia, “Tornare in Serie A è una delle mie prorità. È importante sapere che, anche quando le cose vanno male, ci sono grandi club che si interessano a te”, ma che il Paris Saint Germain non vuole cedere in prestito, tutt’al più a titolo definitivo dietro esborso economico di almeno 20 milioni di euro. Nulla da fare.

I parigini avrebbero proposto all’Inter, e non solo, il prestito di un altro argentino, ovvero Javier Pastore, il quale però non stuzzica le fantasie tattiche del sanvincenzino, che, dopo il ‘Pocho’, preferirebbe Erik Lamela (circa 4 milioni netti l’anno). L’ex giallorosso non sta convincendo a Londra (16 presenze e 1 gol), il Tottenham l’estate scorsa lo ha pagato oltre 30 milioni, ragion per cui appare quanto meno improbabile un suo ritorno in Italia dopo appena cinque mesi e a prezzo di saldo. Concludendo: l’Inter può sognare e ambire a (quasi) tutti i giocatori del panorama mondiale, solo nel caso Thohir cambiasse idee e programmi per il rilancio del club, decidendo di investire subito, e tanto, sul mercato. E, possiamo tranquillamente aggiungere, alzando il tetto massimo degli stipendi, ora di 2,5 milioni. Con queste cifre e questi limiti, ingaggiare grandi (o anche ottimi) giocatori sarebbe come pensare di andare sulla Luna in motorino.

Raffaele Amato