Inter > Inter News > L’Inter si scaglia contro la classe arbitrale: il dossier sui torti subiti

L’Inter si scaglia contro la classe arbitrale: il dossier sui torti subiti

Walter Mazzarri (Getty Images)

Walter Mazzarri (Getty Images)

INTER DOSSIER ARBITRI / MILANO – Come scrive ‘Tuttosport’, l’Inter è pronta a presentare alla classe arbitrale un dettagliato dossier sui torti subiti negli ultimi mesi. Il club nerazzurro ritiene di essere stata danneggiata dai fischietti italiani: dal 3 novembre scorso (su Milito in Juve-Inter 1-3), la squadra ha avuto a suo favore solamente due tiri dal dischetto. Entrambi nel maggio scorso, contro Napoli e Roma. Uno sbagliato e uno realizzato dall’argentino Alvarez. Poi nulla più.

Secondo la società di Corso Vittorio Emanuele, nella stagione in corso ben sei penalty le sono stati negati: su Alvarez contro il Parma; su Palacio contro Napoli e Milan; su Rolando contro la Lazio; su Milito contro l’Udinese in Coppa Italia; su Botta contro il Chievo. Sei episodi chiari, ai quali l’Inter allegherà il gol regolare annullato a Nagatomo domenica sera e le due espulsioni mancate a Lichtsteiner in Inter-Juve di inizio stagione, e al laziale Dias nella sfida del 6 gennaio scorso.

Senza dimenticare il rigore fischiato a Gervinho in Inter-Roma di quest’anno: palesemente il fallo di Pereira era fuori dall’area. E la punizione concessa al Torino, da dove è scaturito il 3-3 granata, per il ‘non’ fallo del brasiliano Wallace. Dopo l’uscita di Fassone, “Siamo molto arrabbiati, non riusciamo a capire perchè accadano questi episodi. Come società abbiamo il dovere di dire la nostra opinione e questa non è una risposta a Nicchi. Non mi permetto di replicare al presidente dell’AIA, ma mi auguro che chi deve riflettere su questi episodi lo stia finalmente facendo”, Mazzarri adesso non è più solo nella lotta contro la classe arbitrale.

R.A.