Inter > Inter News > Inter, scambio Vucinic-Guarin: la Curva Nord attacca Thohir

Inter, scambio Vucinic-Guarin: la Curva Nord attacca Thohir

'curvanordmilano.net'

‘curvanordmilano.net’

INTER TIFOSI VUCINIC-GUARIN / MILANO – La notizia dello scambio imminente Guarin-Vucinic, che ora pare saltato o quantomeno bloccato per via di un ripensamento dell’Inter, ha scatenato la rabbia degli interisti. In merito, alcuni minuti fa la Curva Nord nerazzurra ha diramato un comunicato molto duro nei confronti di Thohir e della dirigenza:

ATTACCO A THOHIR – “Avevamo posto delle domande al presidente Moratti, per puntare i riflettori su una società gestita senza minimo buon senso. Cambiando la gestione per lo meno ci aspettavamo non si ripetessero gli stessi errori e soprattutto ci fossero cambi in tutte le componenti di maggior decisione della società Inter. Quello che ci continuiamo a chiedere è: ma abbiamo un presidente? Abbiamo appena buttato via un’anno (se non di più…) grazie alle lungimiranti strategie societarie. Questo dovrebbe essere il secondo. Ci aspetta anche il terzo, il quarto e il quinto??? L’Inter gioca in Serie A e si merita una società da Serie A. Al signor Thohir consigliamo di dimenticarsi il baseball, il football, l’Nba o altre realtà lontane anni luce dalla nostra da cui dice di prendere esempio e copiare per applicare i modelli di business a Milano. Non ci è chiaro di preciso cosa stia facendo, cosa abbia in testa, quali fini lo spingono. Ma vorremo vedere meno sorrisi. Vorremmo sentire meno volte la parola “business”. Vorremmo atti concreti. Qui siamo in Italia. Paese di tradizioni e abitudini non conformi né all’Indonesia né agli Stati Uniti (parliamo di vita reale…senza offesa per nessuno). E se il signor Thohir non può trovare nessun “uomo forte” che gestisca a più livelli una società di calcio italiana o è più presente o trova il modo di esserlo. Oppure lo invitiamo caldamente a rimanere a casa sua. Senza mezzi termini”.

SOLITUDINE MAZZARRI – “Non entriamo in merito alle decisioni tecniche di Mazzari. L’importante è la serietà professionale e l’impegno. Ci limitiamo a dire che come da buona storica abitudine societaria l’allenatore dell’Inter si trova in balia di tutto e tutti senza la minima difesa di nessuno”.

SCAMBIO INACETTABILE – “”Il passaggio che si sta concretizzando in queste ore di uno dei giocatori più importanti della rosa dell’Inter ad un’altra società italiana è la goccia che fa traboccare il vaso e ci fa rompere gli indugi su quel “…ora attendiamo curiosi…” che aveva accompagnato il nostro saluto al cambio di ruolo di Moratti. indebolire una rosa già limitata per rinforzare un’avversaria di quale politica societaria fa parte? Guarin alla Juve non è accettabile in questo momento storico. Un giocatore giovane e tecnicamente valido per uno meno giovane? Tutto ciò lascia per lo meno perplessi”.