Inter > Inter News > Inter, Thohir: “Hernanes decisivo. Ringrazio Samuel e su Icardi…”

Inter, Thohir: “Hernanes decisivo. Ringrazio Samuel e su Icardi…”

Erick Thohir (Getty Images)

Erick Thohir (Getty Images)

INTER THOHIR / MILANO – Dalla sua Jakarta Erick Thohir veste per metà i panni dell’allenatore, per l’altra quelli di presidente tifoso e appassionato. Solo complimenti per Hernanes, primo colpo di mercato della sua gestione: “Credo che il suo innesto sia stato fondamentale. Intanto perché con la sua qualità il gioco ora si sviluppa per vie centrali e non soltanto sugli esterni. Poi perché con il brasiliano abbiamo un uomo che può fare ciò che vuole con entrambi i piedi e soprattutto battere corner e punizioni – dichiara il presidente dell’Inter ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Un aspetto fondamentale in un calcio in cui è sempre più difficile sbloccare le partite. Spero che il problema accusato in allenamento non sia nulla di grave, soprattutto in vista della sfida di sabato contro la Fiorentina. Domenica mi è piaciuto, ma sono certo che possa crescere ancora molto a livello di condizione e di intesa con i compagni”. Thohir, preso dall’enfasi, ringrazia Samuel, autore del gol vittoria contro il Sassuolo: “Gli sono grato perché si è dimostrato un vero professionista”. Hernanes favorisce anche Guarin, secondo il numero uno interista: “Ho avuto la sensazione che la presenza del brasiliano abbia alleggerito il colombiano delle pressioni che lo frenavano. Ho trovato Fredy più intraprendente, libero di sganciarsi, cercare la giocata e il tiro. Presto troverà anche la porta”. Dopo il ‘consiglio’ di Moratti a Thohir, ecco quello dell’imprenditore indonesiano a Mazzarri: “Non vedo l’ora di ammirare Icardi. Credo sia giunto il suo momento e spero di vederlo in campo già a Firenze”. In chisura, pacche sulle spalle alla coppia (che non segna) Palacio-Milito e a Danilo D’Ambrosio, primo acquisto della sua Era: “Era importante che arrivasse subito. Sulle fasce non potevamo rimanere soltanto con Jonathan e Nagatomo. Sono ottimista. Anche se non segna, El Trenza non fa mai mancare il suo contributo in termini di corsa e assist. Milito sta tornando e spero che il problema emerso ieri (borsite, ndr) sia di poco conto”.

 

R.A.