Inter > Inter News > Inter-Cagliari 1-1: brutto pari al ‘Meazza’. Bene Icardi, male Mazzarri

Inter-Cagliari 1-1: brutto pari al ‘Meazza’. Bene Icardi, male Mazzarri

Getty Images

Getty Images

CRONACA INTER-CAGLIARI 1-1 / MILANO – Il Cagliari blocca l’Inter al ‘Meazza’. Sotto gli occhi di Thohir, la squadra di Mazzarri non riesce ad acciuffare la terza vittoria consecutiva, infrangendosi sul muro sardo: 1-1, Rolando risponde al rigore di Pinilla. Nerazzurri brutti e sfortunati negli istanti conclusivi del match. Passo indietro rispetto alla trasferta di Firenze.

Alvarez è il sostituto di Hernanes, Milito e Palacio in attacco. Ancora fuori Icardi e Cambiasso. Cagliari col contropiedista Ibarbo e l’ex nerazzurro Pinilla in attacco. Cossu in cabina di regia, Adryan sulla trequarti. Inter inizialmente vivace: l’azione è sempre ben accompagnata da esterni e centrocampisti.

 

Erick Thohir (Getty Images)

Erick Thohir (Getty Images)

Guarin è dedito agli inserimenti, Alvarez ai cross. Ma attua un pressing non sempre organizzato poco oltre la metà campo, e soffre sul proprio out mancino, dove dribbla e corre Ibarbo.

Il colombiano sa anche infilarsi centralmente, quando la mediana interista è messa male in fase passiva. Il Cagliari non sta a guardare: è bravo a ripartire e a tenere alta la tensione della difesa avversaria con l’aggressività del suo terzetto offensivo.

Con questo atteggiamento e una efficace copertura degli ultimi venti metri, la squadra di Lopez tiene il risultato e addormenta il match, creando pure un paio di pericoli per la porta difesa da Handanovic: in uno di questi, è provvidenziale l’intervento in anticipo di Juan Jesus.

 

Rolando in gol (Getty Images)

Rolando in gol (Getty Images)

Che poi coglie con il braccio un tiro dalla distanza. L’arbitro Russo fischia il rigore, che realizza al 40′ Pinilla. 0-1 meritato per i sardi, più volitivi e intraprendenti. Nella ripresa Icardi surroga Milito, ancora lontano da una discreta condizione fisica. Il giovane argentino sfiora subito il pari su assist di Guarin. E fa la sponda per l’1-1 di Rolando, che al 51′ riequilibra l’incontro col piatto sinistro.

L’Inter mostra carattere e alza il baricentro, vivendo però su buoni spunti singoli. Concede spazi per le transizioni degli ospiti, che hanno come punto di spaccatura Ibarbo, ben tenuto nell’anticipo uno contro uno da Samuel.

 

Icardi in elevazione (Getty Images)

Icardi in elevazione (Getty Images)

Aumenta l’intensità della Beneamata, che sfiora il vantaggio con Palacio, sul cui tiro si oppone splendidamente Avramov. Mazzarri cambia Alvarez, in debito d’ossigeno, con Kovacic. Col passare dei minuti, la manovra interista diventa prevedibile anche per il calo fisico dei molti interpreti in campo.

Botta per Kuzmanovic sbilancia ancor di più l’Inter, che chiude la partita con il 4-3-3, sfiorando la vittoria sempre con Icardi, che di testa, allo scadere, prende la traversa. Finisce 1-1, come all’andata. Mazzarri dovrebbe cominciare a puntare sul ‘nuovo’, e ad avere più coraggio fin da principio, anziché a stanchezza acquisita, quando le difficoltà sono maggiori.

 

IL TABELLINO

INTER-CAGLIARI 1-1
40′ Pinilla (C), 51′ Rolando (I)

INTER (3-5-2): Handanovic; Rolando, Samuel, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Kuzmanovic (78′ Botta), Alvarez (66′ Kovacic, Nagatomo; Milito (45′ Icardi), Palacio. Panchina: Carrizo, Castellazzi, Ranocchia, Andreolli, D’Ambrosio, Zanetti, Cambiasso, Taider, Kovacic. Allenatore: Mazzarri.

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov; Dessena, Rossettini, Astori, Avelar; Ekdal, Vecino, Adryan (56′ Eriksson); Cossu (77′ Perico); Pinilla (70′ Nenè), Ibarbo. Panchina: Silvestri, Perico, Del Fabro, Cabrera, Sau. Allenatore: Lopez.

ARBITRO:  Russo di Nola
NOTE – Ammoniti: 5′ Juan Jesus (I); 25′ Dessena, 84′ Vecino, 86′ Ekdal, 93′ Ibarbo (C)

 

Raffaele Amato