Inter > Pagelle - I voti degli esperti > Inter-Torino 1-0, le pagelle: Cambiasso versione 2010, Rolando solida realtà

Inter-Torino 1-0, le pagelle: Cambiasso versione 2010, Rolando solida realtà

Esteban Cambiasso (Getty Images)

Esteban Cambiasso (Getty Images)

 

INTER-TORINO PAGELLE / MILANO – L’Inter batte 1-0 il Torino e regala una gioia ad Erick Thohir, presente a ‘San Siro’. I nerazzurri partono meglio degli avversari, schiacciandoli a ridosso della loro area e chiudendo loro le ripartenze. Palacio sblocca il risultato con un gran gol, poi nella ripresa viene fuori anche il Torino senza però riuscire ad agguantare il pareggio.

INTER

Handanovic 5,5 In avvio esce male su calcio d’angolo regalando una potenziale occasione ad Immobile. Ha poche altre opportunità per mettersi in mostra, e in linea di massima sembra sempre un po’ troppo indeciso.
Campagnaro 6,5 Al 13′ spazza via in modo disordinato rischiando quasi l’autogol: è l’unica pecca di una prova ordinata ed autoritaria. Accusa un lieve problema fisico e viene sostituito da Andreolli.
> dal 75′ Andreolli sv
Ranocchia 6,5 Al ritorno in campo dopo una lunga serie di esclusioni, si presenta solido e attento. Sempre puntuale su Immobile e Cerci, sceglie bene i tempi e non si lascia ingannare neanche dai palloni più insidiosi.
Rolando 7 Nel primo tempo ha vita facile su Cerci a causa dell’atteggiamento rinunciatario del Torino. Provvidenziale anche nella seconda frazione, specialmente nel finale quando con precisione chirurgica toglie il pallone dai piedi dello stesso Cerci lanciato in area.
Jonathan 5,5 Autore di una gara quasi sufficiente. Non è certamente il miglior terzino al mondo, ma quest’oggi si presenta preciso e lucido su entrambe le fasi, anche se non risulta mai determinante.
Guarin 5,5 C’è poco di memorabile nella sua prestazione di oggi: un grande assist per Palacio e tanti, troppi palloni gestiti in modo disordinato e spesso lento e macchinoso. Il colombiano non vive una delle sue giornate migliori e Mazzarri lo sacrifica in nome di Kovacic.
> dal 69′ Kovacic 6 Autore di buoni spunti in velocità e di alcune buone chiusure, non trova giocate vincenti anche se appare più convinto e volenteroso rispetto alle ultime prestazioni evanescenti.
Cambiasso 7 Uomo ovunque, recupera una quantità industriale di palloni e li gioca in maniera ordinata e precisa. Uno di questi è il grande assist da lui servito a Palacio per il gol dell’1-0. Sa sempre dove va il pallone e come fare per controllarlo.
Hernanes 6 Prestazione di grande sostanza anche sul piano difensivo. Aiuta molto Rolando a contenere Cerci, rendendo la vita difficile all’attaccante granata. Sfiora il gol nel finale.
Nagatomo 5,5 Spesso bersaglio dei cambi di gioco di Campagnaro, il giapponese fa il suo lavoro proponendosi sulla fascia per scardinare la difesa avversaria anche se spesso è costretto a lanciarsi andare a sterili dribbling che non portano risultati.
Palacio 6,5 Fallisce una prima occasione, poi raccoglie un grande assist di Cambiasso facendo secco Padelli con un colpo di testa che, se fosse cercato, sarebbe da considerare una pennellata d’autore. Ha poche altre opportunità, ma aiuta molto la squadra anche in fase difensiva.
Icardi 6 Nella prima fase del match fa a sportellate con i difensori avversari aprendo gli spazi al suo compagno di reparto. Pressa molto ma tocca pochissimi palloni giocabili.
> dall’89’ Taider sv

Mazzarri 6 In conferenza aveva detto che, se avesse trovato l’episodio giusto, l’Inter avrebbe potuto fare una grande partita. La verità sta nel mezzo: i nerazzurri fanno certamente meglio degli avversari, ma non riescono a raddoppiare e il risultato resta in bilico fino alla fine.

TORINO

Padelli 6 Sventa un gran colpo di testa di Palacio, ma al secondo tentativo l’argentino riesce a beffarlo.
Darmian 6 Prestazione sufficiente. Viene ammonito nel finale per un’entrata in ritardo su Palacio.
Rodriguez 6,5 Non si tira indietro dal confronto con gli avversari e spesso li tiene anche in velocità.
Moretti 5,5 Dopo una gara sufficiente, si fa ammonire a tempo scaduto per proteste.
Basha 5,5 Perde molti contrasti in mezzo al campo e spesso lascia troppi spazi agli avversari.
> dall’85’ Meggiorini sv
Kurtic 5,5 Ha una buona occasione in avvio di secondo tempo ma Handanovic è bravo a smanacciare.
> dal 58′ El Kaddouri 5,5 Entra per dare la scossa alla squadra, ma non incide sull’andamento della gara.
Vives 5,5 Stende Palacio e si guadagna un cartellino giallo che gli farà saltare il prossimo match.
> dal 66′ Tachtsidis 5,5 Più tecnico rispetto a Vives, prova ad impostare le ripartenze senza incantare.
Farnerud 5,5 Prestazione opaca. Si fa vedere pochissimo e non incide mai sull’economia della partita.
Vesovic 6 Buon debutto per il giovane montenegrino, che contiene bene Nagatomo per tutti i 90′.
Cerci 6 Risente parecchio dell’atteggiamento rinunciatario della squadra. Rolando gli chiude ogni spazio.
Immobile 5,5 Non riesce a sfruttare una buona occasione in avvio, poi si smarrisce.

Ventura 5,5 Privato della sua difesa titolare, il Torino prova a giocare in ripartenza ma nel primo tempo assiste inerme alle offensive dell’Inter. Nel secondo tempo la squadra è più compatta, ma ha ugualmente poche occasioni per pungere anche se crea pressione nel finale.

Arbitro Calvarese e assistenti 6 Buona gestione della gara da parte del fischietto di Teramo. Manca un giallo a Ranocchia, per il resto si comporta bene, coadiuvato alla perfezione anche dai guardalinee.

Alessandro Caltabiano