Inter > Pagelle - I voti degli esperti > Verona-Inter 0-2, le pagelle: Jonathan mattatore, conferme dalla difesa

Verona-Inter 0-2, le pagelle: Jonathan mattatore, conferme dalla difesa

(Getty Images)

(Getty Images)

 

VERONA INTER 2-0 PAGELLE / VERONA – L’Inter sconfigge 2-0 il Verona e scavalca momentaneamente la Fiorentina volando al quarto posto. Il primo squillo a tinte nerazzurre è la traversa colpita da Icardi in avvio, poi arriva il vantaggio firmato Palacio. Gli ospiti tuttavia si ritraggono lasciando l’iniziativa al Verona, per poi colpire un’altra traversa con Hernanes. Jonathan mette a segno il 2-0 e nel finale Handanovic salva il risultato su Iturbe e su Romulo.


INTER


Handanovic
6 Al primo, facile intervento si presenta disattento e impreciso, poi rimedia salvando il risultato con due parate importanti su Iturbe e Romulo.
Campagnaro 6,5 Costituisce un ostacolo invalicabile per qualunque avversario passi dalle sue parti. Commette l’unica sbavatura quando, in avvio di secondo tempo, scivola lasciando campo libero ad Iturbe.
Ranocchia 6,5 Piacevole conferma dopo la bella partita contro il Torino. Il centrale umbro tiene bene Toni e non si lascia ingannare neppure dalle sue malizie; in avvio di secondo tempo salva il risultato con una scivolata provvidenziale che interrompe l’ultimo passaggio scaligero.
Rolando 6,5 La sua prestazione è positiva anche se velata da qualche imprecisione. Romulo gli crea qualche grattacapo ma lui risponde con la solita sicurezza, senza subire più di tanto.
Jonathan 7 Sembra in serata fin dalla prima giocata: tale impressione viene confermata al 14′, quando dopo un grande spunto nell’area scaligera serve un assist al bacio per Palacio. Non contento, segna il 2-0 con un capolavoro di perseveranza.
Guarin 5,5 In avvio innesca Icardi con un grande lancio. Più attento ed equilibrato del solito, si perde alla distanza diventando a tratti irritante. Preciso quando si tratta di inventare per i compagni, molto meno quando si tratta di concludere a rete.
> dal 74′ Kovacic 6 Nonostante il poco tempo concessogli da Mazzarri, appare in crescita rispetto alle apparizioni precedenti: tiene palla e supera spesso l’uomo proponendosi con continuità in avanti. Peccato per la conclusione sbilenca dal limite dell’area, e per l’assist non sfruttato da Hernanes.
Cambiasso 6,5 Domani il centrocampo con la solita calma, fa girare il pallone e interrompe spesso e volentieri le azioni avversarie.
Hernanes 6,5 Gara positiva per il brasiliano, contraddistinta dalla solita classe e da molto lavoro per i compagni. Sfiora un grande gol colpendo la traversa da calcio di punizione e manda in porta Jonathan con un’invenzione strepitosa; nel finale non riesce a sfruttare un grande assist di Kovacic.
> dal 92′ Kuzmanovic sv
D’Ambrosio 6 Prestazione sufficiente per il terzino campano, nonostante un po’ di sofferenza in fase difensiva e poche occasioni per mettersi in mostra in fase offensiva. I margini di miglioramento ci sono, e c’è tutto il tempo per farli emergere.
> dal 70′ Zanetti 6 Ha pochissime occasioni per farsi vedere, ma non sfigura in un vero e proprio scontro generazionale con Iturbe.
Palacio 6,5 Segna l’1-0 facendosi trovare al posto giusto in occasione dell’assist vincente di Jonathan. Come al solito corre tantissimo per la squadra, sacrificandosi anche in fase difensiva.
Icardi 6 La traversa gli dice no per l’ennesima volta in questa stagione, lui si muove bene in area anche se deve un po’ migliorare dal punto di vista del gioco corale.

Mazzarri 6,5 L’Inter si presenta finalmente solida e autoritaria e sconfigge il Verona scavalcando – momentaneamente – la Fiorentina. La difesa funziona bene e non subisce gol da tre partite, ma la novità è rappresentata dalla grande prova del reparto offensivo, che mette a segno due gol e colpisce due traverse. L’ingresso di Kovacic è una mossa azzeccatissima anche se forse, vista la prova insufficiente di Guarin, sarebbe potuto arrivare prima. Unica pecca, il piccolo blackout avuto dalla squadra dopo il gol del vantaggio.


VERONA


Rafael 6
Impotente in occasione dei due gol nerazzurri, viene salvato due volte dalla traversa.
Cacciatore 6 Si distingue per qualche cross sballato dalla corsia destra, dove dà sostegno a Romulo.
> dal 76′ Martinho sv
Maietta 5 Pessimo su entrambi i gol avversari: liscia su Palacio e spazza male su Jonathan.
Moras 6 Buona partita in fase difensiva, ma il facile goal sbagliato al 72′ grida ancora vendetta.
Albertazzi 5 Saltato come un birillo da Jonathan in occasione del primo vantaggio nerazzurro.
Sala 5,5 Molto attivo sulla fascia destra, dove con Romulo e Cacciatore crea qualche azione pericolosa.
Donati 5,5 Ammonito per proteste in occasione del rigore chiesto da Toni.
> dall’86’ Cirigliano sv
Marquinho 6,5 Pericoloso quando fa da spalla ad Iturbe, fa ammonire Cambiasso.
> dall’86’ Cacia sv
Iturbe 6 Con i suoi movimenti imprevedibili sembra sempre in grado di pungere, ma non ci riesce.
Toni 5 Preoccupa i nerazzurri più per i suoi continui svenimenti in area, che per quanto fatto sul campo.
Romulo 6,5 Molto attivo sulla fascia destra, crea pericoli costanti e salta spesso l’avversario di turno.

Mandorlini 5,5 Il suo Verona, nonostante la qualità degli interpreti offensivi, costruisce pochissime occasioni e si presenta troppo sfilacciato in difesa davanti ad un’Inter troppo solida e sicura.

Arbitro Banti e assistenti 6 L’episodio più eclatante è il quello che ha per protagonisti Ranocchia e Toni: l’attacante scaligero chiede il rigore, in realtà aveva trattenuto palesemente il difensore nerazzurro. Poco dopo, l’atteggiamento di Toni si ripete e anche una volta il fischietto di Livorno si esime dall’intervenire.


Alessandro Caltabiano