Inter > Inter News > Inter, Moratti: “Sentenza Calciopoli? Finalmente la verità! Ecco perché ho preso Mazzarri”

Inter, Moratti: “Sentenza Calciopoli? Finalmente la verità! Ecco perché ho preso Mazzarri”

Massimo Moratti (Getty Images)

Massimo Moratti (Getty Images)

INTER MORATTI / MILANO – Moratti, al Premio Internazionale ‘Una vita per il Calcio’, ha esternalizzato il suo pensiero su Mazzarri e Calciopoli: “Il nostro tecnico è un grande lavoratore – riporta ‘Tuttosport’ -, proprio come Mourinho. Entrambi vivono emotivamente la loro professione: l’anno scorso è arrivato secondo con il Napoli, alle spalle della Juventus, indubbiamente la squadra più forte. Quindi lo scorso maggio ho considerato lui, essendo Conte legato ai bianconeri, l’allenatore giusto per l’Inter“.

“L’ultima sentenza di Calciopoli ha definitivamente acclarato la colpevolezza delle persone che hanno creato quella situazione, quel mondo, quell’organizzazione e dato che è un qualcosa che secondo me è entrata nella storia dell’Inter mentre operavano, non dopo, dà l’idea delle difficoltà che il club ha trovato in quegli anni e quindi finalmente di aver chiarito i dubbi chiarissimi che tutti avevamo a quel tempo e che adesso si sono risolti con la verità“, evidenzia col suo particolare linguaggio il presidente onorario dell’Inter, come riporta il sito ufficiale del club.

DA VIDIC A THOHIR: LE ALTRE DICHIARAZIONI DI MORATTI

Moratti, poi, ormai libero da cariche operative, si è lasciato andare a elogi e sviolinate per i giocatori della squadra a disposizione di Mazzarri: “Trovo molto bravo Rolando, che per conto mio sta giocando davvero bene: poi ci sono i ‘soliti’ del Triplete, che io trovo sempre miracolosi e molto bravi. Dei nuovi rimango impressionato anche da Kovacic, che per me domenica ha fatto molto bene e sono convinto che Icardi stesso farà ugualmente buone cose in futuro”, conclude Moratti.