Inter > Inter News > Parma-Inter 0-2, Mazzarri: “Europa lontana. Non entro nel privato di Icardi e Guarin…”

Parma-Inter 0-2, Mazzarri: “Europa lontana. Non entro nel privato di Icardi e Guarin…”

Walter Mazzarri

Walter Mazzarri

PARMA-INTER 0-2 MAZZARRI / PARMA – “Europa League conquistata? No perché abbiamo partite tremende: Napoli, Milan, Lazio e così via. Il calendario è difficile, bisogna continuare a vincere senza pensare agli altri e alla classifica”. Così Mazzarri al termine di Parma-Inter, finita 2-0 in favore dei nerazzurri – ora quinti con cinque lunghezze in più dei ducali – grazie alle reti di Rolando e Guarin. “A volte abbiamo giocato partite migliori di questa, non portando a casa la vittoria – prosegue il tecnico -. Oggi avevamo anche tanti giovani in campo: questo è un anno in cui dobbiamo gettare le basi per i prossimi anni”. Dopo il momentaneo vantaggio e in superiorità numerica, l’Inter ha però rischiato di subire la rete del pari: “Infatti vorrei che si migliorasse nella gestione della partita: dobbiamo essere più cinici e chiudere le partite quando le situazioni sono a nostro favore”. Mihajlovic ha detto che con lui Icardi non avrebbe certi atteggiamenti: “Se lo dice bisogna crederci – risponde con sarcasmo Mazzarri, che poi difende l’attaccante argentino -. Icardi mi preoccupava quando si allenava poco per problemi fisici, gli do consigli e con lui ho un ottimo rapporto ‘calcisitico’: sta migliorando su alcuni aspetti, su altri  – come nella gestione del pallone in contropiede o nel gioco di sponda – deve ancora crescere. E non ho nulla da dirgli sulla sua vita privata“. Ancora una volta super Handanovic ha neutralizzato un rigore (a Cassano, ndr): “Lui è un pignolo, si prepara molto e in carriera ne ha già parati molti (16, ndr). Felice per il gol di Guarin, soprattutto dopo quello che era successo a Livorno. Fredy è un ragazzo d’oro, l’ho tenuto fuori perché aveva accusato il contraccolpo post-critiche“, chiosa Mazzarri.

Raffaele Amato