Inter > calciomercato Inter > Candidatura Hamsik per l’Inter: tra ostacoli, possibilità e la chiusura del dg Fassone

Candidatura Hamsik per l’Inter: tra ostacoli, possibilità e la chiusura del dg Fassone

Marek Hamsik

Marek Hamsik

CALCIOMERCATO INTER / MILANO – Marek Hamsik all’Inter? “Non ne so niente”, la risposta con sorriso del diretto interessato al termine di Inter-Napoli. Il centrocampista slovacco, non è un mistero, è uno dei giocatori più ‘apprezzati’ da Walter Mazzarri. Di più: è il vero e proprio ‘emblema’ dell’idea di calcio del tecnico nerazzurro. Hamsik può lasciare Napoli a fine stagione: perché non si sente valorizzato nel 4-2-3-1 di Benitez, che lo impiega in posizione più avanzata – da trequartista, lui che è una mezz’ala – non ritenendolo così indispensabile nel progetto futuro di crescita della squadra azzurra. ‘Marekiaro’ verrebbe di corsa a Milano, ma gli ostacoli a una possibile trattativa non mancano. Il primo (e il più significativo) nasce senza dubbio dal prezzo del suo cartellino: 30 milioni di euro, contratto in scadenza nel 2018. Cifra che l’Inter potrebbe anche ammorbidire attraverso l’inserimento di una o due contropartite tecniche – vedi Ranocchia e Guarin, come sostiene il ‘Corriere dello Sport’ – e il buon lavoro diplomatico di Thohir con De Laurentiis, che sabato sera hanno chiacchierato amichevolmente nello Sky Lounge e negli spogliatoi prima del match poi terminato 0-0. Per una così corposa esposizione economica, probabilmente la Beneamata dovrebbe anche cedere uno dei pezzi pregiati della rosa. I nomi son pochi e noti. In conclusione: adesso, Hamsik (che piace soprattutto in Inghilterra) all’Inter deve esser presa come una ‘forzatura’ di mercato, quasi obbligata alla fine del campionato: ma anche con e per Hernanes i discorsi . costo del cartellino e così via – furono prettamente gli stessi. Poi sappiamo come andò a finire. Intanto il dg Fassone ieri ha calato il sipario su tale pista: “Hamsik? E’ un ottimo giocatore, a Napoli l’ho conosciuto anche dal punto di vista professionale, indubbiamente anche il mister sarebbe contento – le sue parole alla ‘Domenica Sportiva’, come riporta ‘Inter.it -. Ma è un giocatore del Napoli e come tale va trattato: la cosa è impercorribile“.

R.A.