Inter > Inter News > Inter, Bonolis: “Zanetti un esempio, Mazzarri mi sembra preoccupato. Io dico…”

Inter, Bonolis: “Zanetti un esempio, Mazzarri mi sembra preoccupato. Io dico…”

Paolo Bonolis

Paolo Bonolis

INTER BONOLIS ZANETTI HERNANES THOHIR / ROMA – Paolo Bonolis, showman e accanito tifoso dell’Inter, è intervenuto a ‘Lazio Style Channel’ per presentare la sfida tra nerazzurri e biancocelesti, sfida fondamentale anche in chiave Europa League: “Inter e Lazio sono due squadre che non hanno vissuto una stagione felicissima. Entrambe hanno perso parecchi punti e ora si ritrovano a giocarsi l’Europa League alla fine della stagione: con una vittoria i nerazzurri potrebbero blindare la qualificazione, mentre se dovessero vincere i laziali potrebbero tornare in corsa, anche se per loro non sarà facile dato che davanti ci sono diverse squadre. Sto vivendo serenamente l’attesa di questa partita”.

Bonolis ha poi offerto il suo giudizio su alcuni protagonisti nerazzurri, a cominciare – ovviamente – da Zanetti, ormai prossimo a lasciare il calcio giocato: “Zanetti è un giocatore esemplare, ha avuto una grande carriera e l’ha meritata per la serietà e l’impegno con cui si è dedicato alla professione. Andava a dormire presto e si è sempre dedicato alla famiglia e ai figli. La sua forza non è stata soltanto il fisico eccezionale, ma soprattutto il cervello, la forza mentale. Mazzarri? Sono un po’ scettico. Lui ha le carte in regola per fare bene con l’Inter, ma penso che agisca con troppa prudenza: mi sembra preoccupato, e il suo modo di fare quasi non si rispecchia con la società. Con Thohir invece si era parlato di cifre enormi, ma lui sta gestendo il mercato come aveva fatto la proprietà precedente. Penso che anche lui stia agendo con troppa prudenza: se entri in società con un capitale importante, lo stai facendo per uno sfizio tuo: e allora, perché non goderselo fino in fondo questo sfizio? Vedremo, non ho idea di che cosa potrebbe fare. Hernanes? A me personalmente piace molto, è un grande giocatore e lo vedo lottare in campo, ma purtroppo sta pagando una preparazione insufficiente e credo che per quest’annata andrà così. Lazio? Mi piacciono molto Lulic e Candreva, sono giocatori importanti e all’Inter servirebbero come il pane”.


A.C.