Inter > Inter News > Inter-Lazio 4-1, Mazzarri: “Sono stanco e la squadra non esprime il gioco che piace a me”

Inter-Lazio 4-1, Mazzarri: “Sono stanco e la squadra non esprime il gioco che piace a me”

Walter Mazzarri

Walter Mazzarri

INTER-LAZIO 4-1 MAZZARRI / MILANO – Il 4-1 rifilato alla Lazio e l’addio al calcio di Zanetti con tanto di calorosa ed emozionante festa. Ci sarebbero motivi per sorridere in casa Inter, tranne per Mazzarri: “Per me è stato un anno particolare, ho fatto tanto fatica e ora mi sento stanco – le parole di Mazzarri ai microfoni di ‘Sky Sport’ -. Ma sono contento di come abbiamo gestito questa stagione, domenica prossima dovremo fare l’ultimo ‘sforzo'”. Dai tifosi è piovuto qualche fischio per il tecnico nerazzurro: “Non li ho sentiti. Se all’Inter è tutto più complicato? Bisogna capire che questo è stato un anno molto particolare, l’importante è che ci siano idee chiare nel club – risponde Mazzarri -. A fine campionato chiarirò con la società alcuni aspetti, comunicando le mie intenzioni in vista della prossima stagione. Il calcio che ora esprimiamo non mi appartiene: mi piacerebbe vedere una squadra in grado ‘aggredire alto‘, imponendo il proprio gioco dapprima attraverso l’immediato recupero del pallone. Qui all’Inter avrei bisogno di qualche giocatore simile a quelli del Barcellona…”. Kovacic magico stasera: “Sta maturandoe diventando sempre più decisivo: da lui mi aspettavo tale processo di crescita”.

R.A.