Inter > calciomercato Inter > Da Lindelof a Keita: quanti Milan-Inter sul calciomercato

Da Lindelof a Keita: quanti Milan-Inter sul calciomercato

Milan-Inter, derby per Lindelof ©Getty Images

Milan-Inter, derby per Lindelof ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER-MILAN AUSILIO MIRABELLI / MILANO – Il derby del prossimo 20 ottobre sarà l’ultimo dell’era Berlusconi. Il 2 o il 13 dicembre, infatti, il Milan passerà ufficialmente alla cordata cinese Sine Europe. Nella nuova società avranno un importante rilievo due dirigenti con un passato recentissimo nell’Inter: parliamo dell’ex dg Marco Fassone e dell’ex capo scouting Massimiliano Mirabelli, rispettivamente amministratore delegato e direttore sportivo del club rossonero targato Cina.

Milan-Inter, quanti derby di calciomercato

Proprio l’avvento di Mirabelli al Milan, che solo fino ad alcune settimane fa lavorare a stretto contatto con Ausilio, ha ‘causato’ e ‘causerà’ il nascere di tanti derby che nei prossimi mesi andranno in scena non sul campo, ma in sede di calciomercato. Secondo ‘Tuttosport’ i due giocatori che più accenderanno la stracittadina sono Victor Lindelof e Keita. Il centrale svedese, però, piace a mezza Europa (anche al Manchester United di Mourinho) e, purtroppo per Inter e Milan, starebbe per rinnovare il suo contratto col Benfica fino al giugno 2021 con annesso aumento stipendio e innalzamento della clausola rescissoria da 30 a 60 milioni di euro. Meno complicata la strada per arrivare al giovane attaccante spagnolo-senegalese, rilanciato da Simone Inzaghi dopo un’estate a dir poco turbolenta: per lui, che ha il contratto in scadenza nel 2018, Lotito si ‘accontenterebbe’ di 25 milioni di euro.

Ma sarà Inter contro Milan anche per Gonzalo Rodriguez – come riporta ‘Sky Sport’ – terzino svizzero classe ’92 che vorrebbe lasciare il Wolfsburg già a gennaio; per i brasiliani Rodrigo Caio, difensore 23enne brasiliano del San Paolo, e Thiago Maia, centrocampista 19enne del Santos; infine per Ante Coric, trequartista 19enne della Dinamo Zagabria, valutato 15 milioni di euro.

R.A.