Inter > Inter News > Ausilio: “Non firmo per il 2-2. Gabigol? Quando Coutinho arrivò all’Inter…”

Ausilio: “Non firmo per il 2-2. Gabigol? Quando Coutinho arrivò all’Inter…”

Ausilio ©Getty Images

Ausilio ©Getty Images

INTER NEWS / MILANO – Ausilio a 360°. Alla vigilia del primo derby stagionale, il direttore sportivo dell’Inter ha concesso una lunga intervista a ‘Radio Deejay’ nel corso della trasmissione ‘Deejay Football Club’ partendo proprio dalla sfida col Milan: “Abbiamo grande fiducia, ho visto l’ambiente molto determinato e abbiamo lavorato tanto, soprattutto in fase difensiva. Arriviamo bene a questa partita, poi in 90′ possono succedere tante cose. Non firmerei per un 2-2, in nessun derby ci si può accontentare, dobbiamo fare di tutto per vincere questa partita. Il 4-3-3? Manca ancora un allenamento, e poi perché escludere una seconda punta? Posso dire che Pioli è felice degli uomini che ha, e soprattutto della disponibilità che tutti hanno mostrato in questi giorni”.

“I cinesi? Noi non li sentiamo affatto lontani. In realtà Steven Zhang non è andato mai via da Milano, è rimasto qui per 15 o 20 giorni venendo spesso alla Pinetina. Thohir via? Per favore… Lui è il presidente, ha una grande passione per l’Inter e ha fatto di tutto, anche mettere il club nelle mani di Suning che secondo me è un gesto di grande affetto. E comunque lui è il presidente ed è coinvolto nelle nostre scelte. Zhang Jindong comprerà il Pisa? Tanti club hanno bisogno di investitori”.

Gabigol? Ricordo che quando Coutinho arrivò si diceva che era troppo gracile, Benitez lo faceva giocare a intermittenza e poi abbiamo dovuto darlo in prestito. Gabigol viene da un campionato diverso, in allenamento mostra un atteggiamento positivo ma deve ancora capire il nostro calcio. Mercato di gennaio? Dobbiamo rientrare nei parametri del FPF, è in quel momento che si presenta il conto. Non aspettiamoci ulteriori investimenti, prima bisognerà ridurre la rosa. Dall’anno prossimo invece sarà tutto diverso”.

Alessandro Caltabiano