Inter > calciomercato Inter > Inter, Jovetic contro Icardi. E l’agente attacca: “I giocatori fanno la formazione”

Inter, Jovetic contro Icardi. E l’agente attacca: “I giocatori fanno la formazione”

Jovetic con Icardi – Getty Images

INTER JOVETIC / Jovetic-Inter, atto finale. Dopo un anno e mezzo è davvero giunta al capolinea l’avventura, o meglio dire disavventura del montenegrino in maglia nerazzurra. A seguito della non convocazione per il match contro il Sassuolo, il suo agente Fali Ramadani è andato all’attacco del club, prendendo indirettamente di mira anche Mauro Icardi che, secondo lo stesso Jovetic, avrebbe un peso determinante all’interno dello spogliatoio, così tale da incidere a suo svantaggio (con ben tre allenatori diversi) nelle scelte di formazione: “La società e i dirigenti si sono comportati in maniera non professionale, perché la formazione la fanno i giocatori, e questo non è da grandissimo club“, riporta ‘Gazzetta.it’. L’Inter, che ha già risposto – ieri con garbo e diplomazia sia Ausilio che Pioli – a queste pesanti dichiarazioni – avrebbe intenzione di prendere seri provvedimenti. Scontata, ma lo era già prima, la cessione di Jovetic nel mercato di gennaio.

Fiorentina, Milan o Cina?

Per Ausilio non sarà facile piazzare in uscita il numero 10, considerato il suo ingaggio superiore ai 3 milioni di euro netti. La pista Fiorentina è quella più concreta, con il giocatore che potrebbe essere inserito nell’affare Badelj, centrocampista croato che la ‘Viola’ ha intenzione di cedere ma sul quale c’è da tempo anche il Milan. Gli stessi rossoneri, vista la stima di Montella, potrebbero fare un tentativo per Jovetic, anche se difficilmente andrebbero oltre l’offerta del semplice prestito. Non è da escludere il trasferimento in Cina, al Jiangsu di Suning o in qualche altro club. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, però, a questa ipotesi il classe ’89 non è interessato.

R.A.