Inter > calciomercato Inter > Jovetic addio, il Milan offre uno scambio. In corsa anche Fiorentina e due club stranieri

Jovetic addio, il Milan offre uno scambio. In corsa anche Fiorentina e due club stranieri

Jovetic, addio sicuro all’Inter (Getty Images)

FUTURO JOVETIC / Nel mercato di gennaio l’Inter avrà come priorità lo sfoltimento della rosa che allo stato attuale è composta da ben 29 calciatori. Di questi, non pochi sono sulla lista cessioni. In essa è sicuramente presente Stevan Jovetic, che in realtà vive separato in casa ormai da più di sei mesi. Nelle ultime settimane l’attaccante ha pure ‘rotto’ con Stefano Pioli, che lo ha escluso dai convocati per le ultime due gare del 2016. Le dichiarazioni rilasciate dal suo agente sono emblematiche di un rapporto, pure con la stessa società, non più ricostruibile che nella sessione di ‘riparazione’ dovrà per forza di cose essere interrotto.

Fiorentina in pole, ma il Milan offre uno scambio

Anche se non sarà facile, considerato l’alto stipendio – oltre 3 milioni – del montenegrino che da tre anni e mezzo è solo la copia sbiadita del giocatore ammirato con la Fiorentina. Che fin dall’estate scorsa è intenzionata a riprenderselo, solo che i Della Valle non erano e non sono disposti a sobbarcarsi tutto il suo ingaggio né ad accettare la richiesta dell’Inter, che è disposta a darlo solo in prestito più obbligo di riscatto a 15 milioni di euro. Si tratta e si continuerà a trattare con oltranza, parallelamente al discorso Badelj. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, però, nelle ultime ore si è fatto avanti il Milan, attraverso un intermediario, allenato da Montella che stima molto il numero 10 nerazzurro, avuto alle sue dipendenze proprio ai tempi in cui guidava la ‘Viola’. I rossoneri avrebbero proposto uno scambio di prestiti con Andrea Poli, già in nerazzurro nella stagione 2011-2012. L’offerta non dovrebbe intrigare molto i vertici interisti, che aspettano possibili offerte dal Valencia – Prandelli apprezza molto Jovetic – e, a quanto pare, dal Wolfsburg. Non è da escludere che l’ex City – nel mirino anche di squadre cinesi – possa entrare nella trattativa per Luiz Gustavo.

R.A.