Inter > calciomercato Inter > Inter, Leiva in stand-by: Ausilio ci riprova per Luiz Gustavo

Inter, Leiva in stand-by: Ausilio ci riprova per Luiz Gustavo

Luiz Gustavo in azione (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER / Luiz Gustavo è il centrocampista che vorrebbe prendere l’Inter, che vuole Pioli, ma difficilmente il Wolfsburg – nonostante per la mediana abbia già preso e ufficializzato l’olandese Bazoer – si metterà a discutere di una sua cessione con la formula del prestito più obbligo di riscatto (sui 10-12 milioni), quella che potrà adottare il club nerazzurro nella sessione di calciomercato di gennaio, che sarà ancora ‘legata’ ai paletti del Fair Play finanziario. Però Ausilio, stamane assieme al tecnico tornato dalla Cina dove è andato in scena un summit di mercato e dove hanno ottenuto la fiducia di Suning, farà sicuramente un nuovo tentativo nelle prossime ore, confidando magari nella volontà del 29enne brasiliano di lasciare la Germania per trasferirsi a Milano.

Ds Wolfsburg: “Non abbiamo listino di vendita”

Intanto ai media tedeschi il ds del Wolfsburg non ha confermato ma nemmeno smentito le voci che parlano di Luiz Gustavo – in scadenza nel giugno 2018 – che la società di corso Vittorio Emanuele ha provato a prendere sia ai tempi di Mazzarri che l’estate scorsa, in uscita: “Quelle che si sentono in giro sono solo speculazioni, noi non abbiamo un listino di vendita. Il mercato aprirà il 3 gennaio, a quel punto mi confronterò con il nostro allenatore sui possibili movimenti”, le parole di Olaf Rebbe riportate da ‘Wetter’.

Lucas Leiva in stand-by

L’alternativa, anzi qualcosa di più, a Luiz Gustavo è naturalmente Lucas Leiva. Il Liverpool ha già dato l’ok alla cessione in prestito con diritto di riscatto. Il brasiliano con passaporto italiano, ai margini della squadra di Klopp, ha le valigie pronte in attesa del via libera dell’Inter che ha messo in stand-by l’affare per, come detto, fare un altro tentativo per Luiz Gustavo, preferito per questioni tecniche, fisiche ma pure perché abituato a giocare con continuità. Lui è un titolare, mentre da anni Leiva è una riserva. In sintesi: sono giocatori di ‘categorie’ e spessore diversi. Le prossime 48-72 ore saranno decisive in un senso o nell’altro.

R.A.