Inter > calciomercato Inter > Agente Criscito chiude: “Inter? Ora non torna in Italia”

Agente Criscito chiude: “Inter? Ora non torna in Italia”

Criscito-Inter

Criscito in azione (Getty Images)

INTER CRISCITO / L’Inter ha intenzione di rafforzare anche le corsie laterali. Per l’estate prossima, a meno di una cessione importante già in questa sessione di calciomercato, l’obiettivo numero uno dovrebbe essere Ricardo Rodriguez che il Wolfsburg è disposto a cedere solo a titolo definitivo e per circa 20 milioni di euro. Per gennaio, invece, il club nerazzurro – che prima dovrà cedere uno se non due tra Santon, Miangue e Nagatomo – punta a due italiani emigrati all’estero: il primo è Matteo Darmian, con Ausilio che avrebbe già inviato al Manchester United una proposta per il prestito con diritto di riscatto. E’ attesa una risposta a breve, e non è detto che sarà negativa, visto che per i ‘Red Devils’ e lo stesso Mourinho l’ex Torino non è un elemento affidabile.

D’Amico: “Per ora Criscito non torna in Italia”

Il secondo è Domenico Criscito, che come Darmian potrebbe agire anche da centrale in una difesa a tre, già adottata da Pioli nel suo primo mese e mezzo da tecnico interista. L’ex Genoa, però, è considerato incedibile dallo Zenit San Pietroburgo, a meno di un’offerta da 12-15 milioni di euro, offerta che i nerazzurri non sono intenzionati e non possono proporre a gennaio. A ‘Tuttosport’ l’agente del classe ’96, ovvero Andrea D’Amico, ha chiuso all’Inter come alle altre italiane interessate al suo assistito: “Per ora non torna in Italia…”.

R.A.