Inter > calciomercato Inter > Mercato: Inter sul ‘pazzo scatenato’ del Torino

Mercato: Inter sul ‘pazzo scatenato’ del Torino

Alessio Cerci (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER FUTURO ALESSIO CERCI / MILANO – Ventura lo vuole bene come un figlio. E’ uno dei suoi giocatori preferiti, l’ha visto sbocciare a Pisa, dove tra dribbling e follie per poco non faceva cadere anche la famosa Torre. Alessio Cerci, per così dire, è il vecchio che si ricicla in nuovo. Nelle grandi piazze, dopo l’exploit in nerazzurro ‘toscano’, ha tristemente fallito: Roma, lui che è nato a pochi passai dalla capitale (Velletri, ndr) e Firenze. Tra scontri e feste, la più scatenata nel luglio scorso, il 23, giorno del suo compleanno. Poi il salto nel buio a Torino, sponda ‘granata’. Ventura, suo padre calcistico, lo ha rilanciato tra scappellotti e organizzazione tattica che hanno indubbiamente esaltato le sue qualità. Esterno alto, un mezzo attaccante: Cerci in questa stagione ha realizzato 5 gol, e fornito 10 assist vincenti ai suoi compagni. Ma cosa più importante, ha conquistato, a quasi 26 anni, la maglia della nazionale italiana.

Che c’entra l’Inter? Per la ricostruzione, l’ennesima, la società nerazzurra starebbe pensando anche a lui. Il suo cartellino è in comproprietà tra Fiorentina e Torino, ma il club viola per la cessione dell’altra metà avrebbe alzato le pretese economiche negli ultimi tempi, complici le prestazioni da leccarsi i baffi del bizzoso esterno: Della Valle vorrebbe almeno 5 milioni di euro, cifra elevata per le non eccelse casse di Cairo, fresco acquirente del canale La7. Fra tali contrasti potrebbero inserirsi Moratti e i suoi fedelissimi, che si vedrebbero comunque costretti a duellare con Milan e Roma – come riporta ‘La Stampa’ -, due società che da tempo hanno trascritto sulla loro lavagna il nome di Cerci, il ‘pazzo scatenato’.

 

Raffaele Amato