VIDEO – Inter: le lacrime di Julio Cesar e la lettera ai tifosi

0
122
Julio Cesar (Getty Images)

VIDEO INTER JULIO CESAR LACRIME LETTERA AI TIFOSI / MILANO – L’ultimo saluto. Colmo di lacrime per qualcosa che è finito. Ma per qualcosa che resterà per sempre. L’amore per l’Inter, la passione per la maglia nerazzurra. L’amore dei tifosi, che non si scorderanno mai del loro campione. Il numero uno, per sempre, indiscusso. Julio Cesar. Ecco la lettera integrale con la quale l’Acchiappasogni ha salutato, per un’ultima volta, il pubblico del ‘Meazza’, accorso in massa – erano circa 50mila – per vedere e abbracciare il proprio beniamino. A seguire un video con il saluto in lacrime del brasiliano:

Questa sera il presidente Moratti mi ha dato la possibilità di salutare i tifosi per tutto quello che abbiamo passato insieme. Grazie presidente! Grazie per quanto fatto in sei anni, ho preparato una lettera per voi, cercherò di non piangere… Sette anni fa è arrivato a Milano un ragazzo semplice e sconosciuto al calcio europeo, però ha raggiunto i suoi obiettivi: diventare un portiere rispettato e vincente. Con tanto entusiasmo sono stato accolto ed è iniziata la mia avventura. La prima volta che ho indossato la maglia dell’Inter ho capito quanti tifosi appassionati aveva e che potevo realizzare i miei sogni.

Ho lavorato duro e quando ho giocato la prima da titolare sono rimasto sorpreso ma contento della fiducia di mister Mancini. Da allora i sogni sono cominciati a diventare realtà, subito lo scudetto. A tavolino? Può darsi ma me lo tengo stretto, non siamo stati noi ad aver sbagliato… negli anni successivi non ci siamo più fermati: Supercoppe, Coppe italia, Scudetti, la squadra voleva sempre di più per se stessa e per il presidente.

Giorno dopo giorno abbiamo iniziato a costruire una storia che rimarrà sempre nella mia memoria. Insieme ai miei compagni abbiamo fatto una cosa unica per tutti: la famosa tripletta. Dopo 45 anni l’Inter ha vinto la Champions, e quel ragazzo semplice e sconosciuto ha realizzato tutti i propri sogni, grazie a quella famiglia che si chiama Inter. Grazie ai compagni e a tutti voi, al vostro affetto, vi porterò sempre nel mio cuore.

Ancora grazie a tutti gli allenatori e staff con cui ho lavorato in questi meravigliosi sette anni, grazie alla redazione di Inter channel, grazie a Fausto Sala a Monica Volpi a Marco Branca e soprattutto al Presidente Massimo Moratti

Vado da un’altra parte però con la sensazione di avere compiuto bene il mio dovere. Grazie Milano”

IL VOSTRO ACCHIAPPASOGNI JC