Calciomercato, vice-Milito: scambio fra Atalanta e Inter

0
47
Denis e Silvestre, quando l'interista vestiva la maglia del Palermo (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER, VICE-MILITO SCAMBIO CON ATALANTA / MILANO – Da Bergamo a Milano, il tratto è breve. Lungo il percorso potrebbero presto incrociarsi due argentini. Lui e l’altro, un attaccante di razza e un difensore col vizietto del gol. I loro destini rischiano di sfiorarsi nel prossimo mese di gennaio, che sancirà la riapertura del circo di trattative, scambi. Il calciomercato, insomma. L’Inter segue, rincorre, cerca un vice-Milito. La stagione è lunga, stancante per chiunque, figuriamoci per il Principe, non più il giovanotto di Bernal. Nel mirino della società nerazzurra vi è ritornato, ma forse non vi era mai uscito German Denis. Centravanti d’area di rigore, il cecchino di Remedios. Trentun’anni compiuti lo scorso 10 settembre, esperienza e un buon bottino di gol alle spalle. Molti in Argentina, due in questo scorcio di stagione, sedici nella passata. La migliore da quando è giunto in Italia. Piace al club di Corso Vittorio Emanuele, ma ha un valore superiore, sicuramente vicino ai 6-7 milioni di euro. Cifra che potrebbe essere colmata attraverso l’inserimento nella trattativa di Silvestre (secondo la ‘Gazzetta dello Sport’), più croce che delizia da quando è approdato alla Pinetina. L’investimento per il centrale argentino è costato, o meglio costerà visto che è stato prelevato in prestito con diritto di riscatto, circa 9 milioni. Non poco. Inizio buono, poi tante panchine. Troppe. La soluzione sarebbe una sola: scambio di prestiti secchi, o qualcosa di più. Denis a Milano, sempre in nerazzurro, Silvestre a Bergamo. Qualche mese ancora, e sapremo.

 

Raffaele Amato