Inter: il bilancio piange, Moratti confida nei cinesi

0
107
Il cda nerazzurro (Foto Inter.it)

INTER BILANCIO MORATTI INGRESSO CINESI/ MILANO – 77 milioni di passivo per ciò che concerne il bilancio d’esercizio 2011-2012, leggermente meglio di quello del 2010-2011 chiuso con un disavanzo di quasi 86 milioni di euro. Il profondo è sempre più rosso, ma il futuro deve e potrebbe essere più ‘tranquillo’. Il consiglio di amministrazione ha approvato un aumento di capitale di circa 35 milioni, e ha salutato due vecchi membri: Scorza e il noto Ernesto Paolillo, che ha ricoperto per alcuni anni anche il ruolo di direttore generale. Massimo Moratti ha confermato il ritardo sul ‘closing‘ con gli investitori cinesi – che, secondo annuncio dello scorso agosto dovrebbero rivelare il 15 per cento delle quote, con un investimento di 55 milioni – facendo trasparire un po’ di inquetudine: “L’accordo resta valido, ma le condizioni burocratiche della Cina rendono le cose meno facili – come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ – Il loro entusiasmo è alto, così come il mio, speriamo sia solo questione di tempo. Forse entro fine anno tutto si aggiusterà”, ha concluso il patron.

 

Raffaele Amato