Inter, i messaggi di Mancini

0
50
Roberto Mancini
Roberto Mancini

INTER MANCINI / MILANO – In poche ore Mancini ha confermato di essere tutt’altro che un allenatore aziendalista, lanciando due messaggi, che non lasciano spazio a travisazioni, alla sua società, che, tra Fair Play Finanziario e intenzioni-limiti d’investimento di Thohir, sul quale sta comunque ‘garantendo’ ogni volta che può lo stesso tecnico nerazzurro, difficilmente potrà soddisfare tutte le sue richieste. Intanto uno dei grandi obiettivi di mercato, ovvero Dybala, è già sfumato… Il primo stamane a ‘Tuttosport’: “Basta scommesse, all’Inter servono certezze“, che in parole povere significa tornare a spendere, specie sul fronte ingaggi, per giocatori determinanti e affidabili, abbandonando sogni di grandezza con mediocri vari o giovani dall’incerto talento; il secondo, ancora più forte, un’ora fa nella conferenza stampa anti-sfida con la Juventus: “Puntiamo su Kovacic, non possiamo vendere i nostri giocatori migliori“. Ora non resta che attendere le prossime mosse della società…

Raffaele Amato