Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Juventus 0-0, le pagelle: la difesa regge, Jovetic imprescindibile

Inter-Juventus 0-0, le pagelle: la difesa regge, Jovetic imprescindibile

Murillo e Miranda
Murillo e Miranda

INTER-JUVENTUS PAGELLE / MILANO – Finisce a reti bianche il primo derby d’Italia della stagione. L’Inter disputa un ottimo primo tempo, tenendo a distanza gli ospiti e colpendo una clamorosa traversa con Brozovic. La ripresa è invece di marca juventina, anche per il calo fisico della squadra di Mancini, ed anche i bianconeri si vedono negare il gol dal legno. Finisce 0-0.

INTER

Handanovic 6,5 Dice no a Cuadrado in avvio. Dopo un primo tempo passata a fare da spettatore, nei primi minuti della ripresa si ritrova di fronte ancora Cuadrado e questa volta si salva anche con un po’ di fortuna. Che lo accompagna anche quando, a pochi passi dalla porta, Khedira colpisce il palo a botta sicura.
Santon 5,5 Spesso rimproverato da Mancini, in realtà non viene aiutato più di tanto dai centrocampisti che gli lasciano spesso poche soluzioni. Spinge poco, prestazione comunque non buona.
Miranda 6,5 Legge molto bene le trame bianconere, anche se in qualche occasione lascia degli spazi che vengono tamponati dal compagno di reparto. Dà il meglio di sé nel secondo tempo, sotto la pressione dell’assalto bianconero.
Murillo 6,5 Aiuta Juan Jesus a contenere Cuadrado e spesso ha la meglio sul suo connazionale. Provvidenziale in due occasioni, quando chiude lo specchio a Zaza. In avvio di ripresa commette però un’ingenuità clamorosa perdendo palla a ridosso dell’area nerazzurra.
Juan Jesus 6,5 Chiamato a controllare Cuadrado, il brasiliano se lo lascia sfuggire in qualche occasione ma complessivamente fa un buon lavoro, coadiuvato a meraviglia da Murillo.  
Brozovic 6 Schierato a sorpresa da Mancini, mostra di che pasta è fatto a chi già lo vedeva lontano da ‘San Siro’. Come era accaduto con Shaqiri nell’ultimo scontro con i bianconeri, la traversa gli nega un eurogol. Nella ripresa soffre a livello fisico e si vede solo nel finale.
Felipe Melo 6 Nel primo tempo non si lascia condizionare dal giallo (dubbio) rimediato in avvio, ed anzi gioca in maniera abbastanza spericolata. Con lui in campo i nerazzurri tengono il controllo del centrocampo, poi viene sostituito a metà ripresa proprio perché già ammonito.
> dal 64′ Guarin 5,5 Entra nel momento più difficile e non riesce ad entrare in partita.
Medel 6 Buon primo tempo, a centrocampo l’Inter domina e lui non sfigura. Nella ripresa ha sulla coscienza il palo colpito da Khedira, lasciato colpevolmente solo dal cileno al centro dell’area.
> dal 92′ Kondogbia sv
Perisic 6 Manda in crisi spesso e volentieri i bianconeri con rapidità e imprevedibilità, e Barzagli è spesso costretto a fare gli straordinari dalle sue parti. In avanti non riesce però ad incidere più di tanto, anche perché impegnato ad aiutare Juan Jesus al cospetto di Cuadrado. Il croato, dopo le ottime prestazioni con la Croazia, è tornato per prendersi l’Inter.
Jovetic 6 Suoi i primi due squilli nerazzurri, prima con una punizione e poi con una conclusione su cui si immola Buffon. E’ nettamente il giocatore più in forma tra quelli schierati da Mancini, quello da cui questa squadra non può prescindere, e difatti al suo calo corrisponde quello di tutta la squadra.
> dal 91′ Palacio sv
Icardi 5,5 Gioca con intelligenza. Non gli capitano occasioni da gol, ma l’intesa con i compagni migliora a vista d’occhio. I bianconeri, dopo i sei gol incassati dall’argentino, avranno tirato un sospiro di sollievo…

Mancini 6 Nonostante l’apprensione creata dai movimenti di Zaza e Cuadrado, l’Inter prova ad imporre il suo gioco e lo fa con brio ed intelligenza, sfiorando anche più volte il gol del vantaggio. Nel primo tempo i nerazzurri hanno parecchio da recriminare, sia per la traversa colpita, sia per la mancata espulsione di Barzagli sul finire della frazione. Nella ripresa la squadra soffre, complice il calo fisico dei suoi uomini migliori, e si salva fortunosamente quando Khedira colpisce il palo da pochi metri. Peccato non averla sbloccata nel primo tempo, ma bisognerà ripartire appunto dall’approccio che si è visto nei primi 45′.

JUVENTUS 

Buffon 6 Arriva dove può, poi quella traversa…
Barzagli 7 Prova determinante.
Bonucci 5,5 Sbaglia qualcosa in fase d’impostazione.
Chiellini 6,5 Molto reattivo, soprattutto nel primo tempo.
Cuadrado 6 Disinnescato per due volte da Handanovic.
Khedira 6,5 Rischia il rosso e fallisce l’occasione dello 0-1.
Marchisio 5 Tocca molti palloni, ma con poca precisione.
Pogba 6 Va a sprazzi, meglio nella ripresa.
Evra 5,5 Pasticcia molto, in entrambe le fasi.
Morata 5,5 Sottotono, inventa per Khedira che prende il palo.
> dal 71′ Mandzukic sv 
Zaza 6 Contenuto dai nerazzurri con qualche difficoltà.
> dal 78′ Dybala sv

Allegri 6 Primo tempo difficile per i bianconeri, messi sotto dall’Inter per tutta la frazione. Nella ripresa la sua squadra viene fuori costruendo qualche occasione pericolosa, come il palo di Khedira, ma soffrendo un po’ nel finale.

Arbitro Valeri e assistenti 5 Ineccepibili i gialli a Marchisio, Khedira e Zaza, così come quelli a Melo e Brozovic. Al 43′ Icardi viene affossato sul limite dell’area da Barzagli, peraltro ultimo uomo, ma Valeri lascia correre. Così come lascia correre in avvio di ripresa sul fallo di mano di Khedira (sarebbe stato il secondo giallo per il tedesco).

Alessandro Caltabiano