Inter, ancora mercato autofinanziato: la lista cessioni è lunga

0
211
Inter, Ausilio ed Erick Thohir
Inter, Ausilio ed Erick Thohir

CALCIOMERCATO INTER / MILANO – Inter, “vendere prima di comprare”. Anche nella prossima sessione di calciomercato la dirigenza nerazzurra dovrà rispettare questo diktat, a meno dell’arrivo di nuovi soci che potrebbero aumentare il budget per la campagna acquisti. Ad Ausilio i giocatori da vendere – al di là dei big – non mancheranno di certo. Anzi, secondo ‘Tuttosport’ sarebbero, anzi sono addirittura tredici, in pratica una squadra più due riserve. A cominciare dalla difesa: Ranocchia e Dodò (di ritorno dal prestito alla Sampdoria), poi Juan Jesus, Santon e uno tra D’Ambrosio e Nagatomo. Quest’ultimo potrebbe partire nel caso arrivasse una buona offerta anche se per oggi è prevista la firma – forse domani l’ufficialità con annessa conferenza – sul rinnovo del contratto in scadenza a giugno. A centrocampo sono il lista di sbarco Felipe Melo e Gnoukouri, con il giovane ivoriano che dovrebbe essere ceduto solo in prestito. Lo stesso discorso vale per Manaj, mentre il ds cercherà una sistemazione a titolo definitivo per i vari Andreolli (out per infortunio, il Siviglia non lo riscatterà), Longo, Francesco Bardi (entrambi in prestito al Frosinone) e Biraghi (autore di una buona stagione al Granada). E spererà che il Genoa riscatti – per circa 2,5 milioni – Laxalt.

R.A.