Inter, possibile maxi-affare con lo Zenit: c’è anche Jovetic

0
10
Inter, Axel Witsel ©Getty Images
Inter, Axel Witsel ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER ZENIT MAXI AFFARE / MILANO – Inter protagonista del mercato. Nella prossima settimana il club nerazzurro dovrebbe avere l’ennesimo incontro con lo Zenit per continuare la trattativa-Murillo. Secondo quanto risulta a Interlive.it, il Ds Ausilio ha respinto l’ultima offerta del club di San Pietroburgo, ovvero 12 milioni di euro più il cartellino di Ezequiel Garay, il difensore argentino con passaporto spagnolo che comunque, dopo il passaggio di Bruma al Wolfsburg, è in cima alle preferenze di Mancini come possibile erede proprio del colombiano ex Granada. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, l’affare tra la società di corso Vittorio Emanuele e quella russa potrebbe allargarsi ad altri due giocatori, col profilarsi di una sorta di doppio scambio. I calciatori che potrebbero subentrare nella trattativa – non semplice – sono Axel Witsel, in scadenza nel 2017, e Stevan Jovetic.

Il belga piace da tempo, in Inghilterra lo danno a un passo dall’Everton (per 30 milioni di euro, ndr) mentre in Italia è considerata concreta la pista Napoli, considerata ottima anche dal suo padre-agente: “Quello azzurro è un grande club, ci ha giocato Maradona e quindi non ha bisogno di presentazioni. Mertens ne ha parlato molto bene con Axel. Potrebbe essere un passo in avanti nella sua carriera. Nei prossimi giorni è probabile che ci sentiremo e ci vedremo con Giuntoli, ma anche l’interesse dell’Everton è concreto. Le trattative sono in corso, bisogna capire quale sia la destinazione migliore“, ha concluso Thierry Witsel. Per il montenegrino, invece, Ausilio è da tempo in cerca di acquirenti. Il Ds vuole evitare il riscatto obbligatorio a 14,5 milioni. Il numero 10, però, ieri ha nuovamente dichiarato di voler restare a Milano. Ma le sue potrebbe essere state solo dichiarazioni di facciata.

R.A.